Animali

In Corea del Sud non si potranno più mangiare cani

Dal 2027 in Corea del Sud verrà bandito l'allevamento di cani a scopo alimentare. I coreani diranno addio alla Boshintang, la zuppa di carne di cane.

Boshintang è la parola coreana che indica la zuppa di carne di cane, una prelibatezza locale che si consuma da secoli nel Paese ma che, entro qualche anno, sparirà da tutti i menu di ristoranti, trattorie e altri esercizi a carattere alimentare. L'ha deciso il governo locale che, come riportato dalla BBC, ha deciso di mettere al bando l'allevamento di cani per scopi alimentari, al loro macello e alla vendita della loro carne. Una decisione che arriva in un momento nel quale la carne di cane è sempre meno popolare, soprattutto tra le giovani generazioni, ma che ha già fatto scattare le prevedibili proteste dei più anziani che vedono attaccata quella considerano una tradizione intoccabile.

 

Quattro anni di tempo. La legge prevede che, nel giro di cinque anni, l'industria della carne di cane debba chiudere i battenti: non si potrà più allevare cani né macellarli, e i ristoranti che venissero beccati a servirla dovranno pagare multe salate; è anche prevista la detenzione fino a tre anni nei casi più gravi. Le nuove norme non entreranno comunque in vigore prima del 2027, per dare il tempo all'industria della carne di cane di convertire la propria produzione e riqualificare i propri dipendenti. Stanno alle statistiche diffuse dal governo della Corea del Sud, nel Paese ci sono al momento 1.600 ristoranti che servono carne di cane, e 1.150 allevamenti dedicati.

 

I giovani dicono sì. Vale poi la pena sottolineare come la norma metta al bando l'allevamento, la macellazione e la vendita di carne di cane, ma non prevede pene per il consumo. Viene però da chiedersi chi sarà, nei prossimi anni, a voler mangiare il boshintang: stando a un recente sondaggio, il consumo di carne canina è calato drasticamente negli ultimi dieci anni, tanto che nel 2015 il 27% degli abitanti della Corea del Sud diceva di aver mangiato cani almeno una volta negli ultimi 12 mesi, percentuale che nel 2023 è scesa all'8%. Sono soprattutto i giovani a rigettare questa tradizione, il che forse spiega come mai il governo sia riuscito a far passare una legge così severa, ma meno impopolare di quello che si potrebbe pensare.

16 gennaio 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us