Animali

Perché i pipistrelli non sopportano gli impianti fotovoltaici?

Uno studio rivela che in Inghilterra la presenza dei pipistrelli vicino agli impianti fotovoltaici è praticamente nulla. Perché accade?

Uno dei problemi più spinosi che ci troviamo ad affrontare in tempi di transizione ecologica è il conflitto tra la produzione di energia pulita e gli impatti sulla biodiversità e sull'ambiente delle strutture che la producono.

Già in passato abbiamo parlato dei pericoli che gli uccelli corrono quando volano nei pressi delle pale eoliche, un problema che, negli Stati Uniti, colpisce anche i pipistrelli. E proprio questi mammiferi sono protagonisti di un altro recente studio, pubblicato sul Journal of Applied Ecology, che si concentra su un'altra fonte di energia rinnovabile, quella solare, che crea inaspettati problemi all'ecosistema: gli impianti fotovoltaici.

Energia solarE ed ecosistema. Stando al governo inglese, dal 2019 a oggi il 20% della nuova energia prodotta nel Regno Unito proviene dagli impianti solari: campi che vengono ricoperti di pannelli fotovoltaici e che stanno contribuendo in maniera importante alla transizione del Paese verso le rinnovabili – che al momento coprono quasi il 50% dell'intero fabbisogno energetico britannico.

Quello che ancora manca, però, sono gli studi sul loro impatto sull'ecosistema; il team guidato da Elizabeth Tinsley dell'Università di Bristol si è concentrato in particolare sui pipistrelli, monitorandone la presenza e l'attività in due campi di uguale forma e dimensione, uno coltivato e l'altro coperto di pannelli solari. Quello che hanno scoperto è che, dove ci sono i pannelli, il numero dei pipistrelli si dimezza.

 

Più pannelli, meno cibo? I pipistrelli hanno un importante ruolo ecosistemico, essendo tra i più importanti predatori di insetti del loro ambiente. Sono anche molto sensibili ai cambiamenti del loro habitat, e vengono quindi usati come indicatori della salute di un ecosistema. Trovarne di meno nei pressi degli impianti fotovoltaici non è una buona notizia. Mentre il team si occupa di capire che cosa di preciso disturbi i pipistrelli, analizziamo le ipotesi più probabili: la presenza dei pannelli riduce anche la presenza di insetti, che non hanno vegetazione di cui nutrirsi, ma c'è anche la possibilità che le superfici piatte e riflettenti dei pannelli stessi creino problemi alla capacità dei pipistrelli di muoversi usando gli ultrasuoni.

«I nostri risultati, comunque», ha scritto su The Conversation Gareth Jones dell'università di Bristol, che non è stato direttamente coinvolto nello studio, «non devono essere d'ostacolo alla transizione energetica, ma ci devono spingere a formulare strategie che riportino i pipistrelli negli impianti fotovoltaici».

12 settembre 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us