Animali

Il verme marino preistorico, con l'armatura

Una corazza di spine proteggeva la creatura dall'attacco dei grossi predatori del Cambriano. Il fossile trovato in Cina è il primo esempio di animale "corazzato".

Il primo animale che ricorse a una corazza appuntita per difendersi da predatori fu probabilmente un piccolo verme marino cinese. Il fossile del peloso animale, vissuto 500 milioni di anni fa, sfoggia una super armatura di 72 punte distribuite su appena 8,5 cm di lunghezza.

Uno scudo sviluppato per difendersi dalle bizzarre forme di vita che nel periodo Cambriano iniziarono a popolare gli oceani terrestri. Ma evidentemente non abbastanza efficace, se è vero che il verme non ha lasciato eredi diretti sul Pianeta.

Molto esposto. L'animale, conosciuto come "mostro peloso di Collins" (Collinsium ciliosum) dal nome del paleontologo canadese Desmond Collins, che lo scoprì negli anni '80, aveva 6 paia di zampe anteriori dalla forma a spazzola, con le quali setacciava il plancton dalle rocce acquatiche, e 9 paia di zampe posteriori dotate di artigli, che usava per arrampicarsi sugli scogli. L'abitudine di uscire allo scoperto per nutrirsi lo rendeva un facile bersaglio: da qui la necessità evolutiva di ricorrere a una potente corazza.

Esperimento fallito. Un team di paleobiologi dell'Università di Cambridge, che ha analizzato il fossile sulla rivista PNAS, definisce il verme "corazzato" come uno dei tanti esperimenti del Cambriano. Difficile dire che cosa ne abbia decretato il fallimento evolutivo. Forse proprio la peculiarità, o l'abbondanza di predatori che lo consideravano un tenero - e croccante - spuntino.

2 luglio 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us