Ambiente

Il mollusco gigante delle Filippine

Scoperto in una palude delle Filippine un mollusco gigante lungo più di un metro la cui esistenza era nota da secoli ma solo attraverso reperti fossili.  

A vederlo così, sembra uscito da un film della serie Alien, ma in realtà questo mollusco acquatico lungo oltre un metro rappresenta un’importante conferma per scienziati e biologi.

Si chiama Kuphus polythalamia ed è stato scoperto da una spedizione della Northeastern University di Boston nelle paludi delle Filippine.

2 secoli di ricerche. La sua esistenza è nota da circa 200 anni, ma fino ad oggi i ricercatori hanno potuto studiarlo solo attraverso i fossili del suo guscio, dalla forma simile a quella di una mazza da baseball.


Questo mollusco - che assomiglia a un verme ma sarebbe sbagliato definirlo tale - appartiene alla famiglia delle Teredinidi, organismi marini che si nutrono di legno e per questo comunemente chiamati "vermi delle navi".

Autosufficiente. Oltre che per le sue dimensioni eccezionali - alcuni esemplari possono arrivare al metro e mezzo di lunghezza - il Kuphus polythalamia è particolarmente interessante per il curioso processo nutritivo che ha messo a punto con l’evoluzione.

Le branchie di questa specie sono infatti abitate da un batterio capace di trasformare in energia il solfuro di idrogeno presente nell’acqua. Quest’energia viene poi impiegata per trasformare in elementi nutritivi la CO2 presente nell’acqua stessa.


In questo modo l’animale è completamente autosufficiente e non ha bisogno di spostarsi o uscire dal proprio guscio per andare alla ricerca di cibo.

Brutto ma utile. Dan Distel, uno dei biologi di Boston che ha partecipato alla scoperta, ha spiegato al Guardian come lo studio di un animale che convive con dei batteri all’interno del proprio organismo senza contrarre malattie potrà aiutarci a migliorare la nostra conoscenza delle infezioni e dei meccanismi di contagio.

2 maggio 2017 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Le sfide della Chiesa per tutelare la propria autonomia e i suoi territori. A colpi di alleanze, scomuniche, guerre, ma anche preziose committenze ai più grandi artisti del Rinascimento, ecco come i pontefici sono stati protagonisti di secoli di storia. E ancora: quando, 100 anni fa, l'Irlanda venne divisa in due; origini, regole e curiosità degli scacchi; perché le legioni romane erano imbattibili.

 

ABBONATI A 29,90€

Quale incredibile processo ha fatto nascere la vita sul nostro pianeta? Tutte le ultime ipotesi scientifiche. Inoltre: i numeri e le mappe della pandemia che ci ha cambiato nel 2020 e cosa ci aspetta nel 2021; le nuove frontiere del cinema; i software che ci identificano in base al modo di camminare; il sesso strano del mondo animale.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us