Animali

Il supercomputer che prevede gli spostamenti delle locuste

Un nuovo metodo per monitorare gli sciami di locuste potrebbe prevenire disastri come quello che ha colpito il Kenya in questi mesi.

Lo sciame di locuste che ha avuto origine in Kenya , e che da lì si sta allargando al resto dell'Africa, è uno dei più grossi che l'uomo abbia mai osservato, e la sua espansione sta mettendo a rischio le economie di diversi Stati del continente.

Oltre alle solite misure contenitive che si applicano in questi casi, la FAO e i Paesi coinvolti stanno lavorando anche a un altro progetto, come riporta il Guardian, che sfrutta un modello matematico per prevedere dove insorgeranno nuovi sciami, così da poter intervenire per tempo e impedirne la nascita.

Agire d'anticipo. Una volta che uno sciame di locuste emerge dal suo nido, è quasi impossibile fermarlo; l'unica speranza è contenerlo, oppure tenerlo lontano dai raccolti: un singolo sciame può divorare ogni giorno tanto cibo quanto se ne mangerebbero 35.000 persone, e quello nato in Kenya sta mettendo a rischio le scorte alimentari di 20 milioni di persone tra Kenya, Etiopia, Somalia e Sud Sudan.

Per tenere sotto controllo l'emergere degli sciami, i Paesi africani si affidano di solito al controllo sul campo, monitorando quelle zone che vengono considerate potenziali hotspot. Il nuovo metodo è invece decisamente più sofisticato, visto che utilizza un supercomputer.

Prevedere il futuro. Il supercomputer, che è costato ben 35 milioni di dollari, si "nutre" di dati e previsioni meteorologiche (su velocità e direzione del vento, umidità, temperatura) per prevedere gli spostamenti degli sciami di locuste, così da consentire alle autorità locali di intervenire per tempo.

Finora il modello matematico ha fornito previsioni attendibili nel 90% dei casi: il passo successivo sarà fornirgli dati sulla situazione del suolo (umidità, copertura vegetale...), utili a individuare le aree più favorevoli all'insorgenza di uno sciame, sulle quali si potrebbe così intervenire prima ancora della deposizione delle uova.

18 marzo 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us