Animali

Il segreto della velocità dei pesci spada

I nuotatori olimpici si depilano prima delle gare; i pesci spada si ungono la testa.

Con il loro rostro inconfondibile solcano i mari a velocità impressionanti, raggiungendo anche i 90 km orari. Ora i pesci spada (Xiphias gladius), veri siluri degli oceani, rivelano la loro arma segreta: una piccola ghiandola sebacea situata alla base della "spada", e mai descritta finora, sembra secernere un lubrificante che riveste il capo del pesce, riducendo l'attrito dell'acqua.

Strato impermeabile. La ghiandola si connette attraverso capillari ai pori della pelle, che espellono il grasso; microscopiche protrusioni della pelle, chiamate denticoli, contribuiscono a rendere il suo corpo idrofobico, favorendo la velocità. La scoperta di John Videler, biologo marino dell'Università di Groninga, Paesi Bassi, è descritta sul Journal of Experimental Biology.

Una lunga "rincorsa". La ricerca è frutto di un lavoro ventennale. Nel 1996 Videler riuscì a compiere una risonanza magnetica di un pesce spada, individuando la ghiandola. Nei primi anni 2000 sono stati individuati i capillari, e successivamente, grazie alla microscopia elettronica, i pori e i denticoli. Scaldando la ghiandola in laboratorio, si è visto che i pori secernono grasso.

Prova a prendermi. Questo meccanismo dovrebbe permettere al pesce di avvolgere la parte del corpo che "buca" l'acqua di uno strato idrorepellente simile alle tute dei nuotatori olimpionici. Ma rimane una speculazione: proprio a causa della sua velocità, è praticamente impossibile osservare questo animale in cattività.

13 luglio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us