Animali

Il rumore delle imbarcazioni disturba i pesci pulitori e i loro clienti

I comportamento di simbiosi di alcune specie di pesci è profondamente modificato dal rumore dei motori marini.

Uno degli esempi più classici e curiosi di cooperazione fra specie di pesci è quello tra i pesci pulitori e i loro “clienti”. I primi aspettano altre specie (di solito molto più grosse) in una tana nella barriera corallina e, quando arrivano, li liberano dai parassiti della pelle, di cui si nutrono. Una cooperazione mutualistica, che è un classico del comportamento animale.

Adesso un lungo e complesso studio di un gruppo di ricercatori canadesi, inglesi e francesi, pubblicato su Scientific Reports (qui l'intero articolo, in inglese), rivela che questo comportamento può essere sconvolto dal rumore dei motori delle imbarcazioni.

Distrazioni. La ricerca, condotta nella Polinesia francese, ha comportato osservazioni del comportamento del pesce pulitore Labroides dimidiatus, uno dei più studiati, e dei suoi assistiti. Normalmente, questo pesciolino della famiglia dei Labridi, quando arrivano altri pesci, si dedica a strappare pezzi di pelle morta e a staccare i piccoli parassiti che vivono sul corpo dei pesci a cui dedica le sue attenzioni.

Quando però nella zona si aggirano barche a motore, i pesci modificano il loro comportamento: è facile che il pulitore strappi pezzi di carne viva dal pesce su cui lavora, mentre quest'ultimo reagisce più lentamente alle ferite e non lo scaccia come farebbe di solito.

L’ipotesi del gruppo di ricerca è che il rumore del motore distragga entrambi gli animali, che quindi si comportano in maniera inconsueta, apparentemente non naturale.

La ricerca si aggiunge a una serie di altri articoli, prodotti dallo stesso gruppo, che testimoniano come il rumore dei motori modifichi profondamente il comportamento degli animali marini: per esempio la sopravvivenza dei piccoli quando sono accuditi dai genitori, la mortalità dei pesci dovuta alla predazione, fino allo sviluppo e alla mortalità degli invertebrati che vivono nelle barriere coralline.

3 agosto 2017 Marco Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us