Animali

Il rumore delle imbarcazioni disturba i pesci pulitori e i loro clienti

I comportamento di simbiosi di alcune specie di pesci è profondamente modificato dal rumore dei motori marini.

Uno degli esempi più classici e curiosi di cooperazione fra specie di pesci è quello tra i pesci pulitori e i loro “clienti”. I primi aspettano altre specie (di solito molto più grosse) in una tana nella barriera corallina e, quando arrivano, li liberano dai parassiti della pelle, di cui si nutrono. Una cooperazione mutualistica, che è un classico del comportamento animale.

Adesso un lungo e complesso studio di un gruppo di ricercatori canadesi, inglesi e francesi, pubblicato su Scientific Reports (qui l'intero articolo, in inglese), rivela che questo comportamento può essere sconvolto dal rumore dei motori delle imbarcazioni.

Distrazioni. La ricerca, condotta nella Polinesia francese, ha comportato osservazioni del comportamento del pesce pulitore Labroides dimidiatus, uno dei più studiati, e dei suoi assistiti. Normalmente, questo pesciolino della famiglia dei Labridi, quando arrivano altri pesci, si dedica a strappare pezzi di pelle morta e a staccare i piccoli parassiti che vivono sul corpo dei pesci a cui dedica le sue attenzioni.

Quando però nella zona si aggirano barche a motore, i pesci modificano il loro comportamento: è facile che il pulitore strappi pezzi di carne viva dal pesce su cui lavora, mentre quest'ultimo reagisce più lentamente alle ferite e non lo scaccia come farebbe di solito.

L’ipotesi del gruppo di ricerca è che il rumore del motore distragga entrambi gli animali, che quindi si comportano in maniera inconsueta, apparentemente non naturale.

La ricerca si aggiunge a una serie di altri articoli, prodotti dallo stesso gruppo, che testimoniano come il rumore dei motori modifichi profondamente il comportamento degli animali marini: per esempio la sopravvivenza dei piccoli quando sono accuditi dai genitori, la mortalità dei pesci dovuta alla predazione, fino allo sviluppo e alla mortalità degli invertebrati che vivono nelle barriere coralline.

3 agosto 2017 Marco Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us