Ambiente

Il respiro delle termiti

Il sistema di ventilazione autonomo e naturale dei termitai sfrutta l'escursione termica per riossigenare un ambiente isolato: un esempio virtuoso per futuri edifici "verdi".

Come funziona il sistema di ventilazione dei termitai, una delle più complesse e stupefacenti opere di ingegneria animale? Queste strutture imponenti, alte anche 2 metri, mantengono temperature pressoché costanti nonostante l'escursione termica esterna, grazie a un sistema di ricambio dell'aria che, finora, non era mai stato studiato a fondo.

Usando immagini termiche e sensori per la rilevazione del flusso d'aria, scienziati dell'università di Harvard e del MIT di Cambridge hanno forse risolto il mistero.

La ricerca pubblicata su PNAS rivela che i termitai interagiscono con l'esterno come giganteschi "polmoni", che sfruttano la differenza di temperatura tra il giorno e la notte per espellere l'aria viziata e far entrare ossigeno.

Termotecnici naturali. All'interno del nido di terra, cartone o sterco, si trova un condotto centrale connesso a un sistema di tunnel secondari che sfociano nelle sottili strutture a contrafforte collocate al perimetro della struttura. Durante il giorno, l'aria dei condotti periferici si scalda più rapidamente di quella del camino centrale, più isolato. L'aria calda tende a salire, quella fresca a scendere, e si genera così un sistema di circolazione dell'aria autonomo dall'esterno.

Alla sera accade il contrario: l'aria periferica si raffredda in fretta e scende verso il cuore del termitaio, mentre quella calda e ricca di anidride carbonica accumulatasi qui durante il giorno (come risultato del metabolismo delle termiti) sale e viene espulsa all'esterno.

biomimetica. Il meccanismo - indagato sulle termiti della specie Odontotermes obesus - dovrebbe valere per tutti i termitai e potrebbe ispirare esempi di architettura passiva, in cui la ventilazione di un edificio sia totalmente affidata a soluzioni ingegneristiche e non a impianti dispendiosi in termini energetici e ambientali.

Vedi anche

4 settembre 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us