Animali

Il primo squalo (quasi) vegetariano

I giovani esemplari di una specie che nuota vicino a riva crescono bene anche con una dieta a base di piante oceaniche: merito - forse - dei batteri che popolano il loro intestino.

Sugli squali grava spesso una cattiva reputazione di "mangia-uomini": e pensare che ne esiste addirittura una specie vegetariana! A dir la verità, lo squalo martello dal berretto (Sphyrna tiburo) è il primo rappresentante della famiglia di cui si attesta una dieta (anche) erbivora.

Il pesce lungo circa un metro e diffuso lungo le cose americane, è noto per l'abitudine di nuotare vicino a riva e raccogliere gamberetti, piccoli granchi e pesci nelle praterie Thalassia testudinum, una comune pianta acquatica.

Solo contorno? Nel 2007, nell'apparato digerente di giovani esemplari di questo squalo fu trovato qualcosa di inaspettato: la posidonia stessa. Per far luce sul mistero, una ricercatrice dell'Università della California, Irvine, ha sistemato alcuni squali martello dal berretto in una vasca di acqua salata esterna, e li ha nutriti per tre settimane, tre volte al giorno, con una dieta per il 90% a base di posidonia e per il 10% di calamari.

Assimilate. Nonostante l'alimentazione quasi esclusivamente vegetariana, tutti gli squali hanno acquisito peso. L'analisi dei loro escrementi e delle tracce di carbonio sulle piante ha anche dimostrato che stavano digerendo e utilizzando, sotto forma di energia, almeno la metà delle erbe ingerite.

La scoperta è interessante perché l'intestino di questi squali è corto come quello dei "cugini" squali martello, e non allungato come richiederebbe una dieta erbivora. Il sospetto è che batteri intestinali specializzati nella digestione di alghe e piante digeriscano le fibre per loro.

8 gennaio 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us