Animali

Entro 50 anni il Mediterraneo diventerà troppo caldo (anche) per il tonno

Nei prossimi decenni, il tonno rosso abbandonerà le nostre acque a causa delle temperature insopportabili. E sposterà le sue nursery in acque più fredde.

Il tonno rosso, curiosamente noto anche come tonno pinne blu, è il più grosso dei tonni e anche il più prezioso dal punto di vista di noi esseri umani, visto che la sua carne può arrivare a valere migliaia di euro al chilo. Sempre a un passo dal diventare una specie a rischio estinzione a causa della pesca eccessiva, ma in ripresa almeno nei mari del Nord Europa, il tonno rosso rischia però di scomparire dal Mediterraneo (dove già i suoi numeri sono crollati) entro i prossimi 50 anni, a causa delle temperature insopportabili che raggiungeranno le nostre acque. Lo sostiene uno studio dell'università di Southampton pubblicato su Nature Communications.

Temperatura ideale. Il tonno rosso vive (e si riproduce) su entrambi i lati dell'Atlantico, e le popolazioni del lato orientale passano il primo anno della loro vita nel Mediterraneo, dove trovano un ambiente favorevole per crescere. Raggiunta l'età adulta (un anno di vita, appunto), i tonni abbandonano il Mediterraneo e nuotano fino all'Atlantico, per tornare al loro luogo di origine solo quando è il momento di deporre le uova. Il problema è che, durante questo primo anno di vita, i tonni rossi sono particolarmente sensibili alla temperatura dell'acqua: se diventa troppo calda soffrono, fino ad abbandonare l'area in cerca di luoghi più freschi. Per scoprire quale sia questa soglia di tolleranza, il team di Southampton ha usato un metodo innovativo: l'analisi degli otoliti, piccoli "sassolini" fatti di calcio che nei pesci si trovano dietro al cervello e che servono a questi animali per mantenere l'equilibrio (anche noi umani li abbiamo, ma nell'orecchio interno).

A caccia del fresco. Gli otoliti possono però anche essere usati per misurare le variazioni nel tempo del metabolismo del tonno: incrociando questi dati con quelli sulle temperature delle acque nelle quali nuotano, è possibile calcolare quando il mare diventa troppo caldo per questi pesci. Il risultato è 28 °C, cioè la temperatura alla quale si troverà gran parte del Mediterraneo entro i prossimi cinquant'anni. È quindi molto probabile che il tonno rosso smetterà, con gli anni, di tornare nel nostro mare per riprodursi, e sceglierà nuove zone da eleggere a nursery: per esempio la baia di Biscay, tra Spagna e Francia. Dove però le acque sono sfruttate dai pescatori di sardine e acciughe: il rischio è che i tonni appena arrivati finiscano accidentalmente catturati dalle reti nella loro nuova casa, con danni anche gravi alle loro popolazioni.

2 dicembre 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us