Animali

Il maschio alfa? Gli scimpanzé gli sbadigliano in faccia

Anche per i nostri cugini primati gli sbadigli sono contagiosi. In particolare se ad innescare la "catena" è il maschio dominante. Più che un segnale di stanchezza indicherebbero che è ora di rimboccarsi le maniche.

Come si comportano gli animali dinnanzi all'autorità di un capo?
Gli scimpanzé hanno uno strano modo di mostrare rispetto al maschio dominante: sbadigliano in risposta ai suoi sbadigli. Sulla contagiosità degli sbadigli, nell'uomo e tra gli altri mammiferi, si è molto dibattuto: le teorie più accreditate attribuiscono questo fenomeno a una dimostrazione di empatia tra membri di una stessa specie.

Una ricerca statunitense pubblicata lo scorso anno mostrava come gli scimpanzé rispondessero più frequentemente agli sbadigli di membri dello stesso gruppo piuttosto che a quelli di esemplari sconosciuti. Ora uno studio olandese mette in relazione questo gesto con le gerarchie di potere all'interno del branco.

Niente baratto, ma solo scambi di favori per gli scimpanzé
Perché sbadigliamo? Serve a qualcosa? Tutte le teorie su questo gesto

Un'equipe di etologi dell'Università di Utrecht, Paesi Bassi, ha filmato gli sbadigli di 15 esemplari di scimpanzé dello zoo della cittadina di Arnhem. Generalmente gli scimpanzé sbadigliano quando si preparano a riprendere un'attività dopo un periodo di riposo. Nella seconda fase dell'esperimento i ricercatori hanno mostrato a ciascun esemplare coinvolto i filmati dei vari sbadigli, per verificare quali fossero quelli più "contagiosi". Gli sbadigli dei maschi si sono dimostrati due volte più contagiosi di quelli delle femmine, e questo, spiegano i ricercatori, perché gli esemplari dominanti sono generalmente maschi.

Scimpanzé ladri di frutta... per amore (vai alla news)
Mangiare la terra: la medicina (molto) naturale degli scimpanzé

Rispondere agli sbadigli del maschio alfa potrebbe voler dire che si è pronti per rimettersi in moto dopo una siesta, e la catena di sbadigli servirebbe, di conseguenza, come una sorta di "sveglia" collettiva all'interno del gruppo. Funziona allo stesso modo anche per l'uomo? Sarebbe interessante scoprirlo: «Non mi meraviglierei se gli sbadigli del Presidente Obama fossero più contagiosi di quelli di un qualunque altro americano» ha scherzato Jorg Massen, a capo dello studio.

10 agosto 2012 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us