Animali

Il linguaggio del cane

I cani parlano con il corpo. Ecco una piccola guida che può aiutarti.

Il cane manifesta e comunica le proprie emozioni e gli stati d’animo attraverso la mimica facciale (testa, orecchie, occhi e bocca), la postura (zampe e posizione o movimento della coda) e le vocalizzazioni (guaito, abbaio e ululato).

Espressioni: indicano umore ed emozioni. Con lo sbadiglio il cane trasmette disagio e stress. In situazioni di sottomissione e piacere socchiude gli occhi e porta le orecchie indietro, appiattendole sulla testa. Se sono dritte, è segnale di attenzione e massima allerta.
Un cane che ringhia e, ritraendo le labbra, mostra i denti lancia un messaggio di sfida o minaccia un’aggressione.

Postura: viene modificata in funzione dello stato emotivo e in base alla posizione nella gerarchia sociale del branco. In generale le posture amichevoli hanno lo scopo di ridurre nella percezione le dimensioni dell’animale, quelle aggressive mirano invece a farlo sembrare più grande.
Nell’atteggiamento di sfida il cane rizza il pelo intorno al collo e lungo la schiena, portando la coda in alto. Per trasmettere la propria sottomissione, invece, striscia per terra con la coda bassa. Può anche accadere che si sottometta leccando il muso del cane dominante, rotolandosi a terra e mostrandogli la pancia. Posteriore sollevato e zampe anteriori distese in avanti invitano al gioco.


La coda è la parte del corpo più comunicativa in tal senso. Lo scodinzolio è infatti interpretato come segno di amicizia e felicità, ma viene utilizzato anche con altre funzioni: se il cane tiene la coda bassa e in mezzo alle zampe è segnale di sottomissione, mentre se è arrabbiato la muove lentamente, tenendola rigida. Se la coda è schiacciata sui quarti posteriori, vuol dire che il cane ha paura, invece tenuta ben in evidenza generalmente denota attenzione.

Vocalizzazioni: ogni cane dispone di un’ampia gamma di suoni e vocalizzazioni che vanno dall’uggiolio festoso e di eccitamento, al guaito nella sottomissione o per dolore, dall’abbaio per richiedere attenzione all’ululato, che è una più complessa forma di comunicazione e contatto sociale.


Bisogna saper distinguere tra le varie tipologie di vocalizzazioni, in quanto possono essere l’avvertimento di un’imminente aggressione.


Il ringhio del cane o del lupo ha sempre un significato di sfida o dominanza, messaggio che talvolta può essere anche indirizzato all’uomo.
L’ululato serve invece a cercare attenzione e contatto sociale a lunga distanza.

1 settembre 2014
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us