Il drone abbattuto dall'aquila

Un aquila cuneata australiana non ha gradito l'invasione del suo territorio da parte di un drone: ecco come ha reagito. 

Aquila batte drone 1-0. È il bilancio dello scontro aereo tra un aquila cuneata (Aquila audax) e un drone del Melbourne Aerial Video che stava sorvolando il suo territorio.

 

Il rapace, due metri circa di apertura alare, non ha gradito l'intrusione e si è avventata contro il quadricottero abbattendolo in senza troppi complimenti.

Il drone è precipitato a terra e l'aquila non ha riportato conseguenze.«Si tratta di un animale forte e massiccio e ha colpito con gli artigli. La sua salute è stata la mia prima preoccupazione» ha dichiarato ai media il pilota dell'apparecchio.

L'aquila cuneata, o falco aquila, è il più grande rapace australiano e uno dei più grandi al mondo. Può arrivare ai 5 kg di peso e 2,5 metri di apertura alare. Diffusa in tutta l'Australia ha una vista eccezionale che le permette di captare tutte le frequenze dall'ultravioletto all'infrarosso.

Riesce così a vedere le correnti ascensionali d'aria calda che le consentono di veleggiare per ore a grandi altezze e praticamente senza sforzo.

 


Gli animali australiani sembrano comunque non apprezzare le nuove tecnologie: guardate la reazione di questo canguro all'incontro ravvicinato con un drone.

 

14 agosto 2015 | Rebecca Mantovani