Animali

Il delfino che ha imparato a parlare con le focene

Kylie è un delfino adottato da un gruppo di focene: non solo ha imparato il loro linguaggio, ma ormai non fischia più, anche quando nuota da sola.

Nel 2010, un delfino comune di nome Kylie abbandonò il suo branco e rimase da sola, per motivi ancora sconosciuti. Poco dopo incontrò un gruppo di focene comuni, e cominciò a frequentarle. Ora, dopo 14 anni di convivenza con la sua famiglia adottiva, Kylie ha imparato a parlare come loro: lo racconta uno studio pubblicato sulla rivista Bioacoustics, che ha analizzato i richiami del delfino e come sono cambiati negli anni, scoprendo che oramai Kylie ha smesso di utilizzare i metodi di comunicazione dei suoi conspecifici per "convertirsi" definitivamente al focenese.

 

Stop al fischio. Delfini e focene parlano in modo molto diverso: i primi fischiano spesso, anche quanto nuotano, mentre le seconde usano i cosiddetti NBHF, cioè narrow-band, high-frequency clicks – schiocchi ad alta frequenza che vengono emessi a brevi intervalli di distanza. Kylie è soggetto di studio ormai da anni, da quando si è scoperto che ha, per così dire, cambiato famiglia, e gli scienziati hanno a disposizione anni di registrazioni subacquee dei suoi richiami. Rianalizzandoli oggi, e confrontandoli anche con registrazioni più recenti (le più vecchie risalgono al 2017), gli autori dello studio hanno scoperto che il delfino, che vive al largo della Scozia, ha sostanzialmente smesso di fischiare.

 

Non è la prima. Non solo Kylie comunica con la sua famiglia adottiva usando la lingua delle focene, ma lo fa anche quando sta nuotando da sola; e non importa che sia da sola o in compagnia, il suo linguaggio non prevede più l'uso dei fischi tipici della sua specie. L'analisi dei suoi richiami, e delle risposte delle focene, dimostra tra l'altro che il ritmo dei rispettivi versi è indicativo di una vera e propria conversazione – anche se ovviamente non sappiamo ancora di preciso che cosa si stiano dicendo Kylie e le focene. Non è il primo caso documentato di comunicazione interspecifica tra cetacei: già nel 2014 avevamo scoperto che alcune orche cresciute in cattività avevano imparato a comunicare con i delfini.

16 aprile 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us