Animali

Il cane soffre molto il caldo, che fare?

Non siamo gli unici a patire l'afa. Anche i nostri amici a quattro zampe possono incorrere in un colpo di calore. Guida essenziale per proteggere Fido dagli effetti collaterali del troppo caldo.

Con l'arrivo del caldo e dell'afa uno dei pericoli ai quali può andare incontro il nostro cane è il cosiddetto "colpo di calore". Questo disturbo è dovuto a un'eccessiva esposizione dell'animale ad alte temperature ma anche all'umidità, che sopra una determinata soglia, può rendere molto difficoltosa la respirazione degli animali.

Chi soffre di più. I cani più a rischio sono quelli appartenenti alle razze brachicefale, ossia con il muso corto e la testa larga, come il boxer, bulldog, il carlino e il pechinese che hanno difficoltà respiratorie croniche per la particolare conformazione delle loro vie respiratorie. Particolarmente sensibili possono essere anche i cani che non sono in condizioni fisiche ottimali, i cani con problemi cardiaci o i soggetti anziani o i cuccioli.

Le razze con il muso corto e la testa larga sono quelle che risentono di più del caldo. © Shutterstock

I sintomi. Il colpo di calore si manifesta con respirazione molto accelerata o difficoltosa, vomito, elevata temperatura corporea, difficoltà a camminare, mucose arrossate, fino a giungere alle crisi convulsive e al collasso.

In edicola quest'estate trovi la Guida di Focus su Cani e Gatti Scopri l'anteprima.

Che cosa fare in presenza di un colpo di calore. La prima cosa da fare in queste circostanze è bagnare il cane con acqua (immergendolo nella vasca) o avvolgerlo in un telo fresco e bagnato. Fate attenzione però perché non deve verificarsi un raffreddamento troppo rapido, per evitare spiacevoli effetti collaterali. Per tale motivo, controllare la temperatura corporea e smettere di raffreddare l'animale quando questa raggiunge i 39,5-40° C.

Al di là di questi primi interventi, l'animale deve essere portato il prima possibile in un centro veterinario attrezzato per poter essere sottoposto a una terapia mirata. Non va infatti dimenticato il colpo di calore può avere anche conseguenze letali per l'animale se non si interviene tempestivamente e in modo opportuno.

Come prevenirlo. Per evitare questo tipo di problemi, è molto importante adottare alcune precauzioni.

1) Non lasciatelo in auto. Durante i mesi più caldi, evitate di lasciare il cane all'interno della macchina, anche se tenete i finestrini parzialmente aperti e l'auto posteggiata all'ombra, perché la temperatura interna può salire di molto e avere quindi esiti drammatici sul cane.

2) Limitate l'esercizio fisico. Attenzione a corse e lunghe passeggiate, soprattutto nelle ore più calde della giornata. E fargli fare possibilmente i giri la mattina presto o la sera sul tardi. Diversamente da noi, che siamo completamente rivestiti di ghiandole sudoripare, il cane per raffreddarsi e disperdere calore ansima a bocca aperta e può contare solo su zone molto limitate in cui avviene la traspirazione, come le mucose della bocca e i polpastrelli delle zampe. Il terreno e l'asfalto, inoltre, trattengono calore.

3) Acqua a volontà. Assicuratevi che il cane abbia sempre a disposizione una ciotola contenente acqua fresca e pulita per poter bere.

4) Non obbligatelo a mangiare. Durante i periodi di caldo molto intenso è abbastanza normale che molti cani inizino a dormire di più e a mangiare meno.

5) Proteggetelo dal sole. Un'eccessiva esposizione ai raggi solari oltre il colpo di calore può creare danni anche alla cute del cane, soprattutto se lo si lascia troppo a lungo senza un'adeguata protezione. I raggi UVB comportano il rischio di scottature, eritemi, dermatiti solari (a livello di naso, dorso ed estremità), ma anche danni agli occhi e tumori cutanei.

Con la consulenza di Manuela Michelazzi e Simona Cannas

Trovate tante altre curiosità e informazioni sul mondo dei cani e dei gatti nella Guida di Focus Cani & Gatti, in edicola. Scopri qui sotto l'anteprima!

Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli itinerari, gli incontri, i diari dei grandi viaggiatori del passato che, spinti da curiosità e muniti di audacia, hanno girato il mondo con una gran voglia di raccontare. Dall'instancabile Erodoto alla misteriosa Agatha Christie, dal mitico Marco Polo all'intrepida Nellie Bly fino agli scrittori globetrotter in anni più recenti: riviviamo insieme le loro avventure.

ABBONATI A 29,90€

Come funziona lo stress? Si tratta di un meccanismo biologico fondamentale: l’organismo entra in allarme e “scollega” la razionalità, ma domarlo si può. Inoltre: il massiccio e misterioso ritorno degli UFO; la scienza prova a decifrare il linguaggio degli animali; come mantenere in salute i 700 (!) muscoli del corpo; perché alcune canzoni diventano dei "tormentoni".

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us