Animali

I vocalizzi notturni delle giraffe

Non siamo i soli a parlare nel sonno: anche le giraffe mormorano, anche se sveglie, quando scende la sera. I mormorii a bassa frequenza, poco udibili dall'uomo, servono a mantenere la mandria unita.

Gli elefanti barriscono, i leoni ruggiscono, e le giraffe? Per anni, le più alte della savana sono state considerate insolitamente silenziose, salvo qualche "grugnito" occasionale. Era stato persino ipotizzato che il lungo collo non permettesse il passaggio di aria a sufficienza nella trachea per far vibrare le corde vocali.

mormorii notturni. Ora, dopo aver analizzato 938 ore di suoni emessi da questi animali, registrati in 3 diversi zoo, gli scienziati dell'Università di Vienna hanno cambiato idea. Le giraffe comunicano, eccome. Solo che lo fanno di notte, e con un suono a bassa frequenza che l'uomo può udire a stento: un richiamo simile al rumore di un uomo che russa, alla frequenza di 92 Hz, al limite della soglia udibile dal nostro orecchio (e che infatti, gli addetti degli zoo non avevano mai sentito).

Restiamo uniti. L'ipotesi è che questi animali, che hanno una vista molto acuta e di giorno comunicano con segnali visivi, di notte vogliano mantenersi vicini senza attirare l'attenzione dei predatori. E se il buio ostacola la vista, non impedisce però di mugugnare. Il prossimo passo sarà capire a quali comportamenti questi versi siano legati: per farlo occorrerà filmare gli animali con telecamere notturne.

23 settembre 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us