Animali

Un'altra (brutta) conseguenza del riscaldamento globale? I vampiri invaderanno gli Stati Uniti

I vampiri, pipistrelli succhiasangue nativi del Centro e Sud America, stanno allargandosi sempre più verso nord. E porteranno malattie che metteranno a rischio gli allevamenti e anche l'uomo.

Gli Stati Uniti del sud, e in futuro anche quelli del nord, stanno per andare incontro a un problema che sembra uscito da un film horror, ma è semplicemente una delle innumerevoli conseguenze dei cambiamenti climatici: parliamo dell'invasione dei vampiri, che porteranno con loro malattie come la rabbia, mettendo a rischio gli allevamenti e anche la salute degli umani. Lo dice uno studio della Virginia Polytechnic Institute and State University pubblicato su Ecography, che si concentra ovviamente non sul conte Dracula e i suoi parenti, ma sui pipistrelli noti come vampiri, e in particolare sulla specie Desmodus rotundus, la più diffusa delle tre esistenti al mondo.

In cerca di un clima migliore. Nativi del Centro e del Sud America, un tempo i vampiri erano molto più diffusi sul continente americano (il vampiro di Stock, per esempio, arrivava fino all'Arizona), ma il loro areale si è ridotto nel tempo, insieme alla loro diversità: oggi ne esistono, come detto, solo tre specie, distribuite tra Centro e Sud America e qualche remota isola caraibica. Sono però animali in grado di prosperare in condizioni molto varie: li si trova al livello del mare ma anche in cima alle montagne, e lo studio dell'università della Virginia nasce proprio dalla volontà di scoprire quali sono i fattori climatici e geografici che li influenzano. Quello che il team ha scoperto è che i vampiri preferiscono aree con un clima più stabile, e al contrario tendono ad abbandonare dove le differenze di temperatura tra estate e inverno sono estreme. Sono quindi abituati a "cambiare casa" e cercare nuove zone più adatte alla loro sopravvivenza – ed è proprio questo che diventeranno gli Stati Uniti del Sud nei prossimi anni.

L'invasione dei vampiri. I vampiri arriveranno quindi anche in Stati come la Louisiana e la Florida, dove troveranno, nei prossimi decenni, condizioni più favorevoli di quelle del Centro America (e non è da escludere che, se le temperature dovessero continuare a crescere, finiscano per spostarsi ancora più a nord). Ma perché questo è un problema? Per questioni sanitarie: i vampiri potrebbero portare con loro malattie come la rabbia, e contribuire a diffonderle rapidamente tra il bestiame (visto che per nutrirsi succhiano il sangue di grossi mammiferi) e magari, in rari casi, persino all'uomo. Già oggi le vittime dei vampiri si contano a centinaia in Sud America (uno studio del 2017 dice che in Perù questi pipistrelli hanno portato alla morte 500 capi nel solo 2014), e in un futuro neanche troppo remoto il problema potrebbe allargarsi al resto del continente.

11 dicembre 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us