Ambiente

I risparmi acrobatici dell'orango

Nascere oranghi ed essere costretti a dividere l'habitat con affamatissime tigri e altri predatori non deve essere piacevole né facile, ma la necessità aguzza l'ingegno.

I risparmi acrobatici dell'orango
Nascere oranghi ed essere costretti a dividere l'habitat con affamatissime tigri e altri predatori non deve essere piacevole né facile, ma la necessità aguzza l'ingegno. Ne sanno qualcosa gli oranghi di Sumatra, grandi primati dal pelo rossiccio e dalla vita quasi esclusivamente arboricola, che abitano le intricate foreste dell'isola indonesiana.

L'orango (Pongo pygmaeus), il più grande mammifero
arboricolo vivente, vive a Sumatra e nel borneo.


Queste grandi scimmie hanno abbandonato la vita al suolo per mettersi al riparo dalle fauci dei loro feroci cacciatori. Spostarsi rapidamente e con il minor dispendio possibile di energia tra una pianta e l'altra è diventato quindi per gli oranghi una questione di sopravvivenza. Susannah Thorpe e i suoi colleghi dell'Università di Birmingham hanno condotto uno studio sul modo in cui questi animali passano di albero in albero, arrivando a conclusioni interessanti.

La tigre reale è il più temibile predatore
dell'orango di Sumatra, che per evitarla passa
da un albero all'altro "alla Tarzan", facendosi
lanciare da una liana.
Di frasca in frasca
I punti in cui la distanza tra due alberi è minore, perciò quelli in cui sembrerebbe più sensato passare, sono in realtà quelli dove i rami delle piante sono più sottili, perciò inadatti a sostenere il peso dei grandi oranghi. Per risolvere questo problema le scimmie hanno imparato ad appendersi ai rami e alle liane più robuste e a dondolarsi fino ad avere uno slancio sufficiente per raggiungere la meta desiderata. In alternativa sono anche in grado di utilizzare i rami più sottili dell'albero sul quale vogliono arrivare per tirare a sé i rami più grossi, in grado di sostenerli, e così passare con poco sforzo da una pianta all'altra.

Risparmio energetico
Secondo i ricercatori il sistema di spostamento messo a punto dagli oranghi di Sumatra è decisamente efficiente: il dispendio energetico necessario per lanciarsi di pianta in pianta appesi ai rami è infatti circa la metà di quello richiesto da un salto della stessa lunghezza (tra l'altro questi animali sono troppo grossi e pesanti per saltare) e circa dieci volte inferiore rispetto al consumo calorico necessario per scendere da un albero e salire su un altro.

(Notizia aggiornata il 19 aprile 2007)

19 aprile 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

In viaggio con Dante Alighieri: per scoprire il “suo” Medioevo, seguirlo sulla via dell'esilio e capire i motivi che lo spinsero a scrivere la Divina Commedia, pietra miliare della lingua e della letteratura italiana. E ancora: i segreti di Madame Claude, la maitresse più famosa di Parigi che “inventò” le ragazze squillo; nella Napoli di Gioacchino Murat, il cognato coraggioso e spavaldo di Napoleone.

ABBONATI A 29,90€

Le nostre attività lasciano un’impronta sull’ambiente, ma dobbiamo vivere in un mondo più sostenibile. Come fare? Inoltre: Voyager 2, la navicella più longeva nella storia delle missioni spaziali; come funzionano i reparti di terapia intensiva dove si curano i malati della CoViD-19; cos'è davvero il letargo per gli animali.

ABBONATI A 29,90€

Sul nuovo numero di Focus Domande&Risposte tantissime domande e risposte curiose e inaspettate nel nome della scienza. Per esempio: è vero che la musica fa cambiare sapore al formaggio? E che mariti e mogli con il tempo si assomigliano? E che la solitudine cambia il nostro cervello?

ABBONATI A 29,90€
Follow us