Animali

I radicali liberi non fanno male ai tardigradi: è il segreto della loro invulnerabilità

I radicali liberi, così dannosi per noi esseri umani, sono invece innocui per i tardigradi, che li sfruttano per essere (quasi) invulnerabili. 

Ormai sono un po' passati di moda, ma qualche anno fa era impossibile accendere la tv senza sentire la pubblicità di un qualche prodotto che prometteva di risolvere il terribile problema dei radicali liberi – quelle molecole particolarmente attive che possono causare, nelle cellule umane, il cosiddetto stress ossidativo, che a sua volta può provocare danni irreparabili alle cellule stesse. Ebbene, ci sono animali che hanno un rapporto decisamente diverso con i radicali liberi: i tardigradi, i minuscoli "orsetti" che sono famosi per la loro capacità di resistere alle situazioni più estreme, non solo non subiscono danni da queste molecole, ma addirittura le sfruttano per entrare nel loro stato di "invulnerabilità". Lo dice uno studio pubblicato su PLOS One.

Il potere del tun. Gli orsetti d'acqua sono stati scoperti alla fine del XVIII secolo; da allora ne sono state identificate 1.300 specie diverse, e molti esemplari sono stati sottoposti a esperimenti anche estremi per scoprire i limiti della loro incredibile resistenza: sono stati spediti nello spazio, cotti vivi, surgelati, persino sparati da una pistola. Lo fanno grazie a un superpotere anatomico, chiamato "tun": è uno stato di quasi totale disidratazione nel quale i tardigradi entrano quando sono in pericolo, e che li mette in un'animazione sospesa che può durare anche anni, e li fa sopravvivere nelle condizioni più estreme.

Il segreto dell'invulnerabilità. Anche per questo nuovo studio, condotto da un team della University of North Carolina, un gruppo di esemplari è stato sottoposto a condizioni estreme: temperature a -80 °C, ambiente sovrasaturo di sale o di zucchero… Il team ha misurato poi la composizione cellulare dei tardigradi prima, durante e dopo la trasformazione, per scoprire quale fosse il trigger che la fa scattare. L'esperimento ha dimostrato che, nel momento della transizione, i tardigradi producono radicali liberi in grande quantità. Questi, a loro volta, invece di fare danni cellulari, si legano subito a un aminoacido chiamato cisteina, ossidandolo: il processo a sua volta fa scattare il tun, e l'animale diventa sostanzialmente invulnerabile (o quasi). Lo studio per ora è stato compiuto su una singola specie di tardigrado, Hypsibius exemplaris, la più usata in questi esperimenti: il prossimo passo sarà scoprire se anche le altre specie usano lo stesso meccanismo, che sfrutta sostanze altrimenti dannose per proteggere l'animale.

27 gennaio 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us