Animali

Nemo sa contare! I pesci pagliaccio contano le strisce sul corpo per difendersi

Per distinguere gli amici dai nemici, i pesci pagliaccio sono in grado di contano le strisce che hanno sul corpo.

È ormai dal 2003 che il pesce pagliaccio Amphiprion ocellaris viene automaticamente associato a Nemo, protagonista di quel famoso cartone della Pixar che parla di un esemplare con una pinna danneggiata che viene rapito dagli umani e costretto ad abbandonare il padre. Ebbene, uno studio pubblicato sul Journal of Experimental Biology ci spiega innanzitutto che la storia di Nemo che vive in pace nel suo anemone è falsa: i pesci pagliaccio sono molto protettivi e aggrediscono senza esitazione altri pesci che invadono il loro territorio. Considerando però che esistono una trentina di specie diverse di pesce pagliaccio, come fa Amphiprion ocellaris a distinguerle? La risposta è: sa contare.

Quante strisce hai? Le specie di pesce pagliaccio hanno un numero variabile di strisce sul corpo che va da 0 a 3: si tratta in molti casi dell'elemento distintivo più evidente di questi pesci, che per il resto hanno un aspetto molto simile. Ecco perché il team guidato da Kina Hayashi dell'Okinawa Institute of Science and Technology ha condotto un esperimento incentrato proprio sulle strisce. Prima di tutto ha allevato un piccolo branco di pesci pagliaccio a partire dal momento della schiusa, tenendoli in un acquario e lontani da qualsiasi altro pesce.

"Bullismo" marino. Poi, quando hanno compiuto sei mesi, ha cominciato a farli interagire sia con altre specie di pesce pagliaccio, sia con altri esemplari di Amphiprion ocellaris, e ne ha studiato le reazioni. La prima cosa che gli scienziati hanno notato è che i pesci pagliaccio aggredivano e "bullizzavano" i membri della loro specie (un evento che si è verificato nell'80% dei casi), mentre erano più tolleranti verso le altre specie, in particolare quelle con meno strisce.

Uno, due, tre… all'attacco! Proprio quest'ultimo dettaglio ha ispirato la seconda fase dello studio, nella quale i pesci pagliaccio sono stati messi di fronte a pesci finti, cioè pezzi di plastica arancione dipinti con una, due o tre strisce sul corpo. Anche in questo caso, gli animali hanno aggredito con gusto i modelli con due o tre strisce, mentre hanno trattato con sufficienza quelli con una e ignorato quelli privi di segni distintivi.

Strisce pericolose. Questo significa che i pesci pagliaccio contano le strisce per valutare la pericolosità di un intruso. Perché, però, attaccano anche i pesci con due strisce e non solo quelli con tre? Secondo lo studio è perché alla nascita il pesce pagliaccio ha solo due strisce, che diventano tre dopo una decina di giorni di vita: anche gli esemplari "bi-strisciati", quindi, possono rappresentare un pericolo, o comunque un concorrente da scacciare.

4 febbraio 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us