I ghepardi? Campioni di accelerazione, non di velocità

Il segreto degli inseguimenti perfetti di questo felino non è la velocità ma la capacità di moderarla a piacimento e in brevissimo tempo.

cheetah
Gazzelle, tremate: arriva un campione di accelerazione. Photo credit: ShootNFish, Flickr

Tutti li consideriamo le "schegge" del mondo animale, ma secondo un nuovo studio i ghepardi (Acinonyx jubatus) non sono poi così veloci. Piuttosto, è la loro capacità di accelerazione a seminare i rivali (e a terrorizzare le prede).

«È opinione comune che i ghepardi raggiungano velocità incredibilmente alte, anche 97 chilometri orari» spiega Alan Wilson, del Royal Veterinary College dell'Università di Londra «ma queste misurazioni sono state fatte con strumenti imprecisi». Oltre che su animali tenuti in cattività e poco abituati a cacciare.

Per ricavare dati più precisi Wilson ha sistemato su tre femmine e due maschi di ghepardo della savana africana speciali collari muniti di GPS, accelerometri, giroscopi e altri strumenti per monitorare le corse di questi felini. La velocità più alta registrata richiama i record che già conosciamo: 93 chilometri orari. Ma - sorpresa - la velocità media è ben più modesta, 54 chilometri all'ora.

È stata piuttosto l'abilità nell'accelerazione a lasciare di stucco gli scienziati: con un singolo balzo, il ghepardo può accelerare fino a 3 metri al secondo, o decelerare di 4 metri al secondo, uno sforzo che richiede una potenza muscolare pari a 4 volte quella utilizzata da Usain Bolt nei 100 metri olimpici.

100 metri, ghepardo vs Bolt: chi vincerà?

Il successo dei ghepardi durante la caccia, quindi, non dipenderebbe dalla velocità ma, piuttosto, da questa incredibile capacità di manovra e da un sapiente dosaggio del proprio scatto: a gazzelle e impala non resta che provare a scappare.

Cheetah, il robot a 4 zampe più veloce del mondo
I record "olimpici" del mondo animale

16 Giugno 2013 | Elisabetta Intini