Animali

Il consiglio degli scienziati: i gatti teneteli chiusi in casa (per il loro bene)

Un nuovo studio sostiene che i gatti andrebbero tenuti chiusi in casa e non lasciati liberi di girare: ne va della loro salute (almeno, così è a Washington...)

Dentro o fuori? Se avete un gatto probabilmente già saprete che questo è il grande dubbio amletico che colpisce chiunque non abiti al piano alto di un palazzo: il felino può uscire e girare liberamente per la città/il paese/la campagna circostante, ma è il caso che lo faccia? O sarebbe meglio tenerlo chiuso in casa ed evitargli contatti con l'esterno? Sulla questione ci sono opinioni discordanti, ma un nuovo studio pubblicato su Frontiers in Ecology and Evolution presenta un nuovo elemento a favore dell'ipotesi "chiudete il gatto in casa": è per il bene degli altri animali, certo, ma soprattutto per il suo.

Innanzitutto una precisazione: lo studio è stato condotto a Washington D.C., e le conclusioni a cui arriva sono direttamente legate alla fauna locale; non è detto che gli stessi ragionamenti valgano, per esempio, anche per i gatti italiani. La ricerca è durata tre anni, durante i quali il team ha usato un migliaio di fototrappole posizionate sia in prossimità di zone abitate, sia in aree selvagge, e ha monitorato la presenza di gatti e di altre otto specie di mammiferi locali.

I pericoli. I risultati dell'osservazione prolungata dimostrano che, almeno a Washington D.C., un gatto che vaga libero ha il 61% di probabilità di incontrare un procione o una volpe rossa, e il 56% di incrociare un opossum della Virginia; più in generale, che l'areale dei gatti che non vengono tenuti sotto chiave si sovrappone in gran parte con quello di altri mammiferi selvatici.

Questo è un problema per vari motivi. Per esempio, i procioni sono, tra i mammiferi americani, il primo vettore di rabbia, malattia che può essere trasmessa ai gatti anche dalle volpi e dagli opossum. Insomma, lasciare libero un gatto domestico significa esporlo a rischi sanitari. C'è poi la questione della predazione: nonostante vengano molto apprezzati perché "tengono lontani i ratti", i gatti di Washington preferiscono in realtà andare a caccia di altri mammiferi più piccoli, e fondamentali per l'ecosistema.

La conclusione. Infine, lo studio dimostra che i gatti non sono distribuiti uniformemente sul territorio di Washington, ma la loro presenza (anche allo stato brado) è direttamente legata a quella dell'uomo: siamo noi che ce li portiamo in giro, insomma, e determiniamo la loro distribuzione e quindi la probabilità che interagiscano negativamente con la fauna selvatica. La conclusione di questo studio è quindi molto semplice: se potete, tenete il gatto in casa – ne va (anche) della sua salute.

30 novembre 2022 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us