Animali

I colori dei camaleonti predicono l'esito dei loro scontri

Volete sapere chi avrà la meglio tra due maschi rivali? Osservate attentamente le mille sfumature della loro pelle e avrete la risposta.

Per i rettili più buffi (e lenti) del mondo il colore mostrato di fronte ai rivali non è solo una questione di "look". Ma è un elemento determinante per capire chi dei due avrà la meglio. L'ultima, curiosa ricerca su questi animali dimostra che le variazioni cromatiche della loro pelle non servono solo a celarsi dai nemici, ma giocano un ruolo importante anche nella comunicazione sociale, in particolare nelle dispute tra maschi.

Tutti i colori dei camaleonti
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Lo studio dei ricercatori dell'Arizona State University si è concentrato su 10 maschi di camaleonte velato (Chamaeleo calyptratus), una specie endemica della Penisola Arabica che è solita mostrare vistose variazioni cromatiche. Stando ben attenti a non creare dispute violente, gli etologi hanno fatto fronteggiare i rettili da due rami separati e hanno ripreso i loro cambiamenti di colore con una telecamera ad alta velocità.

Il dispositivo ha rilevato variazioni cromatiche in 28 diversi punti del corpo degli animali. I mutamenti sono stati registrati sia nella luce visibile sia in quella ultravioletta, che noi non riusciamo a vedere, ma che i camaleonti percepiscono chiaramente.

Dall'analisi dei filmati è emerso che gli esemplari che all'inizio della disputa mostrano le più vistose strisce laterali sono anche quelli che probabilmente attaccheranno per primi. Quelli che invece, nel corso della lotta hanno il capo più variopinto e che cambia colore più velocemente, tendono ad essere i vincitori.

Verificatelo voi stessi guardando un video dell'esperimento (il testo continua sotto al filmato):

Queste variazioni cromatiche servono probabilmente a comunicare al rivale informazioni sulla propria stazza. Prima dello scontro, mostrare all'altro brillanti strisce laterali (che fanno apparire più grossi) può dissuadere un avversario non particolarmente motivato dall'iniziare lo scontro.

Prima del clou della battaglia (che consiste in genere in qualche morso o testata) l'ultima chance di avere informazioni sul nemico è probabilmente osservargli il capo: ecco spiegati i repentini cambiamenti di colore sulla testa del quasi-vincitore.

Considerando che, come avrete notato, questi combattimenti avvengono al rallentatore, e somigliano a una sorta di buffa coreografia, i cambiamenti di colore danno a entrambi gli animali la possibilità di capire le intenzioni dell'altro. E alle eventuali partner nei paraggi, informazioni sulla prestanza fisica del futuro compagno.

Ti potrebbero interessare anche:

La precisione cromatica del camaleonte
Il camaleonte bamboccione condannato dal clima
Il camaleonte con gli occhiali (a scopo pubblicitario)
Il pasto in slow motion del camaleonte

La carica dei camaleonti lillipuziani del Madagascar
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Chi li ha visti?
VAI ALLA GALLERY (N foto)

A sangue freddo
VAI ALLA GALLERY (N foto)

12 dicembre 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us