Animali

I canini della tigre dai denti a sciabola erano sempre visibili?

Una delle specie più diffuse di tigre dai denti a sciabola non mostrava i lunghi canini quando aveva la bocca chiusa, ma li teneva nascosti sotto al labbro inferiore.

Il tratto distintivo di una tigre dai denti a sciabola? I lunghi canini, ben visibili anche quando il felino aveva la bocca chiusa. Secondo uno studio pubblicato su Quaternary Science Reviews, però, l'immagine che abbiamo ricostruito dell'animale preistorico sarebbe sbagliata, perlomeno se pensiamo a una delle specie più diffuse, l'Homotherium latidens. I ricercatori, dopo un'attenta analisi dei moderni grandi felini e di antichi fossili, sono giunti alla conclusione che i lunghi canini dell'H. latidens erano visibili solo quando il predatore apriva le fauci, e che rimanevano altrimenti nascosti dal labbro inferiore.

Canini visibili... o no? L'Homotherium latidens era «la tigre dai denti a sciabola più temibile del Pleistocene», spiega al New York Times Mauricio Anton, paleoartista autore dello studio. Grande quanto un leone, il felino arrivava a pesare 250 kg: comparve sulla Terra quattro milioni di anni fa, durante il Pliocene, e si estinse 10.000 anni fa. Il suo tratto caratteristico erano i lunghi canini affilati come sciabole le cui punte, scriveva Anton nel 2009, «sporgevano dalle labbra». Ma era davvero così?

Eureka! Era il 2016 quando il paleoartista, osservando il video di un leone che chiudeva le fauci dopo uno sbadiglio, notò un dettaglio che gli era sempre sfuggito: «Il labbro inferiore, contraendosi, copriva del tutto la punta dei canini», spiega Anton, che ricorda il momento come un'illuminazione. Per capire quali fossero le implicazioni di questa intuizione, Anton e un team di ricercatori hanno quindi analizzato in dettaglio i movimenti di alcuni grandi felini viventi e ristudiato con "nuovi occhi" alcuni antichi fossili.

Homotherium Latidens
Una ricostruzione dell'Homotherium Latidens. © Mauricio Anton

Nascosti. Ciò che sapevamo sulle tigri dai denti a sciabola derivava dall'analisi di antichi fossili e dalle dissezioni di felini moderni. L'errore commesso finora, però, è stato quello di non considerare che i muscoli di un animale morto sono rilassati: per questo la posizione delle labbra, che lasciavano scoperti i canini, era diversa rispetto a quando l'animale era in vita. Le nuove analisi hanno permesso di concludere che il labbro inferiore non potevano incastrarsi tra i canini e le gengive, ma che i canini venivano invece nascosti dal labbro inferiore.

Certo non tutte le specie di tigri dai denti a sciabola nascondevano le loro armi così bene: gli smilodonti, ad esempio, avevano canini molto più lunghi (oltre 15 centimetri) che, probabilmente, non potevano essere nascosti dal labbro e rimanevano sempre visibili. L'obiettivo dei ricercatori ora è studiare altre specie di tigri dai denti a sciabola, per capire se quanto scoperto sull'H. latidens sia valido anche per altri felini estinti.

30 maggio 2022 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us