Quando a parlare è la coda

rtrtaxp
|© REUTERS/Natasha-Marie Brown
Chi vive con un cane lo sa bene: il migliore amico dell'uomo ha un modo tutto suo di comunicare le proprie emozioni e intenzioni semplicemente muovendo la coda. Ma se fino a ieri la scienza ignorava cosa si nascondesse dietro a tale comportamento, oggi uno studio tutto italiano dell’Università di Trento in collaborazione con l'Università di Bari, pubblicato sulla rivista Current Biology, conferma che lo scodinzolio dei cani è un vero e proprio sistema di comunicazione che permette loro di riconoscere le intenzioni degli altri esemplari e reagire di conseguenza.
A seconda del lato dove muove la coda, infatti, il cane attiva nei suoi simili reazioni diverse a livello cerebrale: se la muove prevalentemente verso destra (rispetto a chi la osserva) l'altro cane reagirà con ansia e un aumento del battito cardiaco, se invece il movimento è più accentuato verso sinistra l'altro si dimostrerà amichevole e rilassato.

Approfondisci l'argomento leggendo la notizia di Focus.it Scodinzolio a destra o a sinistra? Per i cani non è la stessa cosa
Capisci cosa dice il tuo cane? Scoprilo con il manuale di interpretazione del linguaggio canino.
15 Novembre 2013 | Rebecca Mantovani