Animali

I bisbigli delle megattere

Tra cuccioli e madri esiste una forma di comunicazione intima e discreta, quasi sussurrata, che non attira le attenzioni dei predatori. Per la prima volta è stato possibile ascoltarla.

Zitto, il nemico ci ascolta. I cuccioli di megattera (Megaptera novaeangliae), non potendo sperare di passare inosservati nella stazza, hanno trovato almeno il modo di non farsi sentire. Per comunicare con la madre ricorrono a "squittii" molto più sommessi rispetto ai potenti richiami di questi cetacei, di norma udibili a una trentina di km di distanza.

In ascolto. Un gruppo di ricercatori danesi e australiani ha documentato per la prima volta questa forma di comunicazione in 8 cuccioli e due madri megattere che nuotavano nel Golfo di Exmouth, in Australia occidentale, dove questi cetacei si ritrovano, in inverno, per accoppiarsi, partorire e nutrire i piccoli.

Per 24 ore i mammiferi sono stati monitorati con sensori acustici e di movimento, fissati sul loro dorso con alcune ventose. I richiami dei cuccioli hanno sorpreso i ricercatori: sono meno intensi di circa 40 decibel di quelli dei maschi adulti, e udibili soltanto entro 100 metri di distanza.

Fase delicata. I sussurri servono a mantenere il contatto con la madre senza attirare l'attenzione di predatori come le orche, o di maschi di megattera desiderosi di accoppiarsi, in un momento in cui i cuccioli hanno bisogno di attenzione esclusiva: nel primo anno di vita devono incamerare energia a sufficienza per affrontare, da soli, gli 8 mila km che li separano dalle acque polari in cui migreranno per cibarsi.

Ehi! Ho fame. Accanto ai vocalizzi che potete ascoltare qui sotto, i piccoli hanno imparato anche un altro tipo di richiamo silenzioso: uno strofinio contro la madre che segnala, senza alcun rumore, la voglia di latte. La ricerca sottolinea ancora una volta la necessità di controllare l'inquinamento acustico prodotto dalle navi, che potrebbe disturbare questo dialogo così intimo e importante.

28 aprile 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us