Animali

Anche i babbuini (come noi) sono dei cooperatori strategici

I babbuini della Guinea sono capaci di cooperazione strategica per collaborare tra loro, premiando l'altruismo e punendo l'egoismo. Proprio come l'essere umano.

I babbuini sono tra i primati più sociali che ci siano, e la loro organizzazione di gruppo è particolarmente complessa: vivono in unità composte da uno o due maschi e da un certo numero di femmine e cuccioli, e queste unità a loro volta fanno parte di una "truppa" più ampia che può arrivare a comprendere 300 esemplari. Una società così complessa richiede grande cooperazione per funzionare, e un nuovo studio pubblicato su Science Advances dimostra che almeno una specie di babbuino, quello della Guinea, è capace di quella che si chiama cooperazione strategica, un comportamento tipicamente umano e all'apparenza troppo complesso per gli altri primati.

Il gioco delle coppie. Immaginate di fare un favore a una persona, all'apparenza disinteressato: per esempio, fuori piove e voi prestate l'ombrello a un collega (tanto avete un impermeabile con cappuccio). La prossima volta che pioverà, se doveste essere voi quelli senza ombrello vi aspettate che il suddetto collega vi presti il suo, per ripagare il favore. Se non lo fa, la prossima volta ci penserete due volte prima di farlo. Lo studio dell'Université Aix-Marseille, condotto nel centro primati dell'università, ha messo un gruppo di babbuini della Guinea nelle stesse condizioni, facendoli partecipare a un "gioco delle coppie". Ogni babbuino era dotato di un touchscreen e separato dal compagno da uno schermo di vetro trasparente, che gli permetteva di osservare le sue azioni. Lo schermo (che gli animali sapevano già usare in seguito a esperimenti precedenti) mostrava due pulsanti: toccandone uno, il babbuino veniva premiato con uno spuntino, mentre toccando l'altro lo spuntino veniva regalato anche all'esemplare dall'altra parte dello schermo.

Eredità del passato. La stragrande maggioranza delle volte (l'esperimento è stato ripetuto 250.000 volte nell'arco di tre mesi), i babbuini hanno scelto di premiare sé stessi e anche il compagno. Poi sono stati messi di fronte a una nuova prova: due pulsanti, uno dei quali donava uno snack al compagno (ma non al "premitore") e l'altro senza alcun effetto. Anche qui, la maggior parte dei babbuini hanno optato per premiare comunque il loro compagno, anche senza ottenere nulla in cambio; quelli che non l'hanno fatto, e hanno preferito toccare il pulsante neutro, sono stati puniti dagli altri esemplari, venendo esclusi a loro volta dal premio. In certi casi, addirittura, il babbuino che ha visto il compagno premere il pulsante "inutile" si è alzato dalla postazione ed è andato a cercarne un'altra libera, sperando di trovare un compagno più generoso. I babbuini (per quanto testati finora solo in laboratorio) sono dunque capaci di cooperazione strategica, e secondo gli autori dello studio potrebbero averla ereditata da un antenato in comune con noi umani, vissuto 30 milioni di anni fa.

10 novembre 2023 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us