Animali

Gli uccelli in città cantano più forte

Anche gli uccelli sono costretti ad alzare la voce nel caos cittadino.

Gli uccelli in città cantano più forte
Anche gli uccelli sono costretti ad alzare la voce nel caos cittadino.

Una cinciallegra, fotografata con una macchina ad alta velocità, si alza in volo con una nocciolina nel becco.
Una cinciallegra, fotografata con una macchina ad alta velocità, si alza in volo con una nocciolina nel becco.

Anche gli uccelli sono costretti ad alzare la voce nel caos cittadino. Lo hanno scoperto due ricercatori olandesi, Hans Slabbekoorn e Margriet Peet, esperti di biologia del comportamento all'università di Leida.
Gli studiosi hanno esaminato le prestazioni vocali di diverse popolazioni di cinciallegra (Parus major) e hanno scoperto che quelle che vivono in città quando cantano modulano note con una frequenza minima più alta rispetto a quelle che vivono in campagna. In sostanza, il loro canto ha toni più alti per contrastare il costante rumore a bassa frequenza che contraddistingue gli ambienti cittadini.
Effetti collaterali. Secondo i ricercatori questa capacità delle cince è frutto di un processo di apprendimento, che ha inizio nel primo periodo di vita degli uccelli, quando imparano a cantare. In pratica essi imparano a usare, in ambienti più rumorosi, solo una parte limitata del loro repertorio, quella che ha le note più alte. Con una conseguenza molto importante: gli uccelli cittadini che sanno fare gli acuti migliori hanno anche più successo nel periodo riproduttivo, quando è importante fare sentire la propria voce per individuare e sedurre i propri partner.

(Notizia aggiornata al 21 luglio 2003)

16 luglio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us