Animali

Com’erano fatti gli occhi di un trilobite?

Un trilobite di 430 milioni di anni fa si è conservato talmente bene che è stato possibile studiarne la struttura degli occhi, scoprendo che erano molto moderni.

Trilobite è una parola che significa "con tre lobi", e indica un animale appartenente a una classe (Trilobita, appunto) di artropodi preistorici esistiti tra i 520 e i 250 milioni di anni fa - dopo essere sopravvissuti a ben tre diverse estinzioni di massa, prima di venire spazzati definitivamente via durante il Permiano. Li conosciamo piuttosto bene perché sono tra i fossili più facili da trovare e spesso sono rinvenuti in condizioni ottime - com'è successo con un esemplare trovato in Repubblica Ceca e protagonista di uno studio delle università di Colonia ed Edimburgo. Il fossile è conservato talmente bene che i ricercatori sono riusciti a studiare persino la struttura cellulare del suo occhio, e hanno scoperto che è molto più moderno di quello che ci si aspetterebbe da un animale vissuto 430 milioni di anni fa.

Ommatidi e rabdomi. La scoperta dell'esemplare in questione risale addirittura al 1846, ma nessuno prima d'ora aveva provato a studiarlo usando un microscopio elettronico e concentrandosi in particolare sugli occhi. Uno dei due, il sinistro, è conservato alla perfezione, e ha permesso al team di individuare ommatidi e rabdomi.

Sono strutture tipiche degli occhi compositi degli insetti: gli ommatidi sono cellule sensibili alla luce, e il rabdoma è la struttura tubulare intorno alla quale sono distribuiti. Ciascun ommatidio è coperto da una lente e un cristallino, che servono per raccogliere la luce e convogliarla dentro il rabdoma, dove si trovano le terminazioni nervose. Nel caso di questa specie particolare di trilobite, la Alacopleura koninckii, i ricercatori hanno notato anche un altro dettaglio: ogni ommatidio è separato da quelli circostanti da un anello di pigmento scuro, elemento che potrebbe indicare che il resto dell'animale avesse un aspetto traslucido e semitrasparente, come quello dei moderni gamberetti - perché il pigmento scuro cattura la luce che altrimenti attraverserebbe le pareti del carapace.

Occhio moderno. Lo studio non è solo uno sguardo in estremo dettaglio all'occhio di un animale che si è estinto 400 milioni di anni fa, ma anche la dimostrazione che quando una struttura funziona non c'è alcun bisogno di modificarla: ommatidi, rabdoma, pigmento... l'occhio dell'A. Koninckii non era dissimile dagli occhi compositi dei moderni artropodi - come si legge nello studio, "era paragonabile a quello delle api, delle libellule e di certi crostacei diurni", e potrebbe essere un tassello importante nello studio dell'evoluzione della vista.

26 agosto 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli itinerari, gli incontri, i diari dei grandi viaggiatori del passato che, spinti da curiosità e muniti di audacia, hanno girato il mondo con una gran voglia di raccontare. Dall'instancabile Erodoto alla misteriosa Agatha Christie, dal mitico Marco Polo all'intrepida Nellie Bly fino agli scrittori globetrotter in anni più recenti: riviviamo insieme le loro avventure.

ABBONATI A 29,90€

Come funziona lo stress? Si tratta di un meccanismo biologico fondamentale: l’organismo entra in allarme e “scollega” la razionalità, ma domarlo si può. Inoltre: il massiccio e misterioso ritorno degli UFO; la scienza prova a decifrare il linguaggio degli animali; come mantenere in salute i 700 (!) muscoli del corpo; perché alcune canzoni diventano dei "tormentoni".

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us