Animali

Gli “occhi da cucciolo” non sono un’esclusiva dei cani (e non li fanno per compiacerci)

Una nuova ricerca smonta la teoria che i cani abbiano evoluto i loro "occhi da cucciolo" per compiacere noi umani: anche i licaoni ne sono capaci.

Nel 2019 fece molta sensazione uno studio che sosteneva come i famosi (o famigerati, scegliete voi) "occhi da cucciolo" fossero una novità relativamente recente ed esclusiva dei cani, che l'avrebbero evoluta in parallelo alla domesticazione per compiacere, o commuovere, i loro padroni umani.

Ora, un altro studio pubblicato su The Anatomical Record sembra smentire quest'affermazione, dimostrando come i cani non siano gli unici canidi ad avere i muscoli intorno agli occhi particolarmente sviluppati: ce li hanno anche i licaoni, i cani selvatici africani, e potrebbero non essere gli unici. 

I licaoni come i cani. L'idea dietro allo studio del 2019 era che, rispetto ai lupi, i cani domestici avessero sviluppato maggiormente i muscoli intorno agli occhi, con la conseguenza di avere un range più ampio di possibili espressioni facciali; secondo gli autori, questo era successo negli ultimi 40.000 anni circa, da quando cioè abbiamo cominciato ad addomesticarli, ed era una risposta evolutiva al bisogno di comunicare in maniera rapida ed efficace con gli umani.

Il nuovo studio ha però analizzato nel dettaglio la muscolatura facciale dei licaoni, scoprendo che questi canidi hanno gli stessi muscoli dei loro parenti, e che sono altrettanto sviluppati. In altre parole, anche i licaoni, se vogliono, possono "fare gli occhi da cucciolo". 

Differenze coi lupi. Resta il fatto che i lupi, la specie più vicina ai cani, non hanno muscoli facciali altrettanto sviluppati. Come mai allora i cani domestici e i licaoni hanno evoluto questa caratteristica? Secondo gli autori, è una questione di sopravvivenza e di socialità. I licaoni vivono in branchi, e devono comunicare nella savana anche da grandi distanze: avere una gamma di espressioni facciali più vasta potrebbe aiutarli a passarsi messaggi più facilmente.

I lupi, invece, vivono (e cacciano) nelle foreste o comunque a bassa visibilità, e hanno quindi sviluppato altri metodi di comunicazione, come odori o vocalizzazioni. Il prossimo passo per il team sarà quello di analizzare l'anatomia facciale di altri canidi, per verificare se anche loro siano capaci di fare gli occhi da cucciolo e se ci sia un legame con il loro habitat e le loro necessità comunicative.

27 maggio 2024 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us