Animali

Gli anatroccoli sono capaci di pensiero astratto

Già alla nascita i pulcini conoscono i concetti di "uguale" e "diverso" e si comportano di conseguenza. La capacità di astrazione è più diffusa tra gli animali di quanto si pensi.

Gli anatroccoli, come molti altri animali, imparano a identificare la madre subito dopo la schiusa, attraverso un processo noto come imprinting: i pulcini seguiranno fedelmente il primo oggetto in movimento a cui siano stati esposti nelle prime ore di vita, anche se davanti ai loro occhi, al posto di mamma anatra, si trovassero un gatto, una persona o un robot.

I primi indizi. Come ci riescono? Scattando una fotografia mentale della madre (naturale o acquisita) oppure ragionando per categorie? E se valesse la prima ipotesi, come fanno a distinguere la femmina in situazioni diverse, come quando è sommersa o quando vola?

La prova. Per indagare la capacità di astrazione, cioè il processo che permette di ricostruire teorie e categorizzazioni astratte a partire da esperienze sensibili, Alex Kacelnik e Antone Martinho III dell'università di Oxford hanno sottoposto alcuni pulcini di germano reale appena nati (Anas platyrhynchos) a una serie di test. Il loro lavoro è stato pubblicato su Science.

Segui quell'anatra! Appena dopo la schiusa, gli anatroccoli sono stati sottoposti ad imprinting con una coppia di solidi geometrici uguali o diversi nella forma e nel colore, che si muovevano in senso circolare.

Coerenti. Dopo questa prima fase, i pulcini hanno dovuto scegliere quale seguire tra due nuove coppie di oggetti, uguali o diversi tra loro: gli uccelli hanno dimostrato di seguire la stessa categoria di oggetti a cui erano stati esposti dopo la schiusa. Se per esempio avevano ricevuto l'imprinting su due piramidi uguali, tra le due coppie sceglievano quella con due solidi identici, anche se si trattava di sfere.

Le stesse capacità di astrazione dei concetti di "uguale" o "diverso" sono emerse sui colori: se avevano stabilito che la loro "mamma" era una coppia di sfere nere, hanno poi scelto di seguire un'altra coppia di sfere di uguale colore, anche se erano entrambe blu. Questa abilità era stata osservata, prima d'ora, soltanto in alcuni primati, nei corvi e nei pappagalli.

Guarda anche il video dell'esperimento:

17 luglio 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us