Le specie a rischio, pixel per pixel

Per riportare l'attenzione sulle specie a rischio di estinzione: fotografie pixellate. Meno pixel ci sono, meno si capisce la foto, meno esemplari ci sono ancora in natura...

cdv6kjb
Il rinoceronte nero (Diceros bicornis): ne restano circa 5.000 esemplari.|JJSmooth44 / Imgur

Quanti rinoceronti neri sono rimasti nel mondo? E quanti leopardi dell’Amur? Visualizzare a colpo d’occhio quanto una specie sia prossima all’estinzione era un'impresa, finché non è arrivato JJSmooth44, un utente di imgur, che ha recentemente pubblicato una serie di immagini dedicate agli animali più a rischio.

 

Le foto sono pixellate: il numero di pixel con cui è composta ogni immagine corrisponde al numero di esemplari viventi di quella specie. Quindi, più è basso il numero di pixel, meno la foto è leggibile, più l’animale è vicino alla definitiva scomparsa.

L’idea non è del tutto nuova: fu lanciata per la prima volta nel 2008 in una campagna di sensibilizzazione del WWF: JJSmooth44 l’ha ripresa utilizzando i dati più recenti sulle specie a rischio pubblicati nell’Animal Planet endangered species list. Guardando le immagini non si può non pensare al patrimonio di biodiversità che per interessi politici, economici o semplice disattenzione stiamo lasciando scomparire.

 

platanista dell'Indo (<i>Platanista gangetica minor</i>)
Il platanista dell'Indo (Platanista gangetica minor): ne restano circa 100 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

pinguino delle Galapagos (<i>Spheniscus mendiculus</i>)
Il pinguino delle Galapagos (Spheniscus mendiculus): ne restano circa 2.000 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

gorilla di pianura orientale (<i>Gorilla beringei graueri</i>)
Il gorilla di pianura orientale (Gorilla beringei graueri): ne restano circa 17.000 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

orango del Borneo (<i>Pongo pygmaeus</i>)
L'orango del Borneo (Pongo pygmaeus): ne restano dai 45.000 ai 69.000 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

bonobo (<i>Pan paniscus</i>)
Il bonobo (Pan paniscus): ne restano dai 10.000 ai 50.000 esemplari | JJSmooth44 / Imgur

 

balenottera azzurra (<i>Balaenoptera musculus</i>)
La balenottera azzurra (Balaenoptera musculus): ne restano tra i 10.000 e i 25.000 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

furetto dai piedi neri (<i>Mustela nigripes</i>)
Il furetto dai piedi neri (Mustela nigripes): ne restano circa 300 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

tigre del Bengala (<i>Panthera tigris tigris</i>)
La tigre del Bengala (Panthera tigris tigris): ne restano circa 2.500 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

elefante asiatico (<i>Elephas maximus</i>)
L'elefante asiatico (Elephas maximus): ne restano dai 40.000 ai 50.000 individui. | JJSmooth44 / Imgur

 

tigre dell'Amur (<i>Panthera tigris altaica</i>)
La tigre dell'Amur (Panthera tigris altaica): ne restano circa 450 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

leopardo dell'Amur (<i>Panthera pardus orientalis</i>)
Il leopardo dell'Amur (Panthera pardus orientalis): ne restano 60 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

licaone (<i>Lycaon pictus</i>)
Il licaone (Lycaon pictus): ne restano tra i 3.000 e i 4.500 esemplari. | JJSmooth44 / Imgur

 

09 Ottobre 2019 | Rebecca Mantovani