State parlando di cibo? Attenti, Fido vi guarda

Attenti, il vostro cane segue attentamente le conversazioni a tema "culinario". La prova? un esperimento ha dimostrato che i cani sanno capire le interazioni umane, anche se non direttamente rivolte a loro.

corbis_67223
Vi sentite osservati? Forse è perché state parlando di cibo... Photo: © Cydney Conger/CORBIS

State discutendo di piatti da capogiro con un amico? Probabilmente, il vostro cane vi sta osservando. Fido segue attentamente le interazioni tra esseri umani per capire chi nasconde gli spuntini migliori: è il risultato di un nuovo, curioso studio argentino pubblicato su Plos One.

Che i cani siano sensibili ai comportamenti e alle emozioni umane è cosa nota: la ricerca evidenzia però, come riescano a seguire anche le conversazioni non rivolte direttamente a loro, un'ipotesi finora più controversa.

Nel corso dell'esperimento 72 cani di diversa razza hanno potuto assistere a una conversazione tra un uomo e due donne. Alla richiesta del primo di avere una tazza di cereali, entrambe hanno offerto del cibo, ma una ha ricevuto complimenti per la bontà dei cornflakes, mentre all'altra è stato fatto notare che i suoi cereali "facevano schifo". A conversazione avvenuta i cani sono stati lasciati andare e la maggior parte di essi si è diretta verso la donna con i cereali più gustosi.

I ricercatori hanno anche provato a mettere due piatti di cereali su altrettanti piedistalli, e a far reagire l'uomo in modo diverso ai due assaggi: ma dopo questa seconda prova, gli animali non hanno mostrato un interesse più spiccato per i cornflakes definiti migliori. Un fatto che sembrerebbe indicare che sia l'interazione fra umani, e non la preferenza espressa da un singolo, a far passare le informazioni più efficaci.

Lo studio dell'empatia canina si arricchisce di un tassello in più, anche se ancora non è chiaro quanto i cani capiscano degli esseri umani che li circondano. Passati esperimenti hanno dimostrato come anche da cuccioli sappiano, per esempio, distinguere tra facce felici o neutre o come si dirigano preferenzialmente verso chi piange, per consolarlo con una leccata (anche se si tratta di uno sconosciuto).

Altri studi hanno evidenziato come scelgano, a colpo sicuro, scatole chiuse a cui un uomo abbia reagito con entusiamo, mentre snobbano quelle che provocano, nell'uomo, disgusto.

Ti potrebbero interessare anche:

Capisci cosa dice il tuo cane? Il manuale di interpretazione del suo linguaggio
Il tuo cane ti ha messo il muso? Ecco come funziona il suo senso di giustizia
Fido è felice, triste o arrabbiato? Basta guardargli il muso
Scodinzolio a destra o a sinistra: per i cani non è la stessa cosa
Il tuo cane è ottimista? Leggi qui

26 Novembre 2013 | Elisabetta Intini