Fanghi contro i parassiti

Le zanzare non vi danno tregua? Non vi preoccupate, siete in buona compagnia. Anche l’elefante africano (Loxodonta Africana) ha un gran da fare a difendersi dagli insetti. La sua pelle – che qui...

min_784034_web
La pelle di un elefante africano (Loxodonta Africana) vista da vicino.
Le zanzare non vi danno tregua? Non vi preoccupate, siete in buona compagnia. Anche l’elefante africano (Loxodonta Africana) ha un gran da fare a difendersi dagli insetti. La sua pelle – che qui vediamo da vicino – ha uno spessore che varia dai 2 ai 4 centimetri, eppure mosche, parassiti e zanzare riescono a pungerlo lo stesso.
Dietro le orecchie, sui fianchi, petto e addome è molto più sottile. Anche le zone più spesse sono comunque molto sensibili perché riccamente innervate: si accorgono di ogni mosca che vi si appoggia.
Per allontanare gli ospiti indesiderati il povero mammifero ha dovuto trovare un rimedio naturale: ogni tanto si cosparge la pelle con un sottile strato di fango, che oltre a respingere gli insetti, lo ripara dal sole cocente della savana.

Meglio non incontrare un elefante maschio durante il suo "ciclo"
Anche gli elefanti si guardano allo specchio (video)
Guarda anche un elefante marino e altri animali visti da vicino.

[E. I.]
09 Luglio 2008 | Elisabetta Intini