Animali

Le specie viventi possono esinguersi socialmente oltre che biologicamente

Non esiste solo l'estinzione biologica: prima che muoia l'ultimo esemplare vivente, una specie può scomparire dalla nostra memoria. È l'estinzione sociale.

Animali e piante si estinguono due volte: quando l'ultimo esemplare di una specie muore si parla di estinzione biologica, mentre quando una specie viene dimenticata dalla società si parla di estinzione sociale. Una ricerca pubblicata su Trends in Ecology and Evolution indaga questo secondo tipo di estinzione, cercando di capire quali fattori lo determinino. «Non sono solo le specie biologicamente estinte a poter diventare socialmente estinte, ma anche quelle ancora viventi», sottolinea Diogo Verissimo, uno degli autori.

Fattori determinanti. A determinare se una specie animale o vegetale cadrà nell'oblio sono diversi fattori, tra cui il suo "carisma", il suo valore simbolico o culturale, il fatto che sia o meno estinta (e da quanto eventualmente lo è) e che viva o meno isolata dagli umani. Un esempio di specie estinta portato dai ricercatori è quello di alcune piante medicinali che, sostituite dai moderni farmaci, sono state dimenticate dalla società europea; anche in Cina e in Bolivia, spiegano gli esperti, diverse specie estinte di uccelli autoctoni sono ormai sconosciute alle popolazioni locali.

Popolarità e imprecisioni. Può però anche accadere il contrario e cioè che, dopo l'estinzione, una specie acquisisca popolarità: è il caso dell'ara di Spix (Cyanopsitta spixii), un uccello considerato estinto in natura dal 2000 e ora allevato solo in cattività, che ha acquisito grande popolarità tra i bambini brasiliani dopo il film di animazione Rio. In questi casi, però, spiega Uri Roll, uno degli autori, «la conoscenza e la memoria di queste specie si trasforma gradualmente, e spesso diventa inaccurata, stilizzata, semplificata e dissociata dalla realtà». I bambini del Brasile, ad esempio, credono che l'Ara di Spix – che viveva nello stato di Bahia – fosse originaria di Rio de Janeiro (a causa del titolo del cartone animato, Rio).

Per diventare socialmente estinti, bisogna essere stati prima socialmente conosciuti: ecco perché la maggior parte delle specie (piante, microrganismi, funghi, invertebrati) non possono venire dimenticate da noi umani, semplicemente perché non sappiamo nemmeno che esistono. «Il loro declino e la loro estinzione è silenziosa e invisibile alle persone e alle società», spiega Ivan Jaric, coordinatore della ricerca.

Non dimenticare. Il prossimo passo dello studio è valutare in che modo il fatto che una specie sia socialmente estinta può falsare la percezione delle persone riguardo la gravità della situazione: «L'estinzione sociale di una specie può ridurre la nostra volontà di seguire degli obiettivi di conservazione ambiziosi», sottolinea Jaric.

In altre parole, se non ci ricordiamo nemmeno dell'esistenza di una specie non ci batteremo affinché questa venga protetta, causandone indirettamente (e involontariamente) l'estinzione biologica.

1 marzo 2022 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us