Animali

Estinzione di massa in Asia?

Una delle prime stime dell'estinzione su un territorio limitato, quello di Singapore, ha dato risultati agghiaccianti.

Estinzione di massa in Asia?
Una delle prime stime dell'estinzione su un territorio limitato, quello di Singapore, ha dato risultati agghiaccianti.

La foresta tropicale di Singapore ha perso fino all'80 per cento di specie vegetali e animali.
La foresta tropicale di Singapore ha perso fino all'80 per cento di specie vegetali e animali.

Quando si prevede l'estinzione delle specie in seguito alla distruzione dell'ambiente si esprime un concetto ovvio, ma spesso non sorretto da precisi dati statistici. Alcuni studiosi giapponesi, australiani e di Singapore hanno di recente provato a verificare se dietro alle preoccupazioni degli ambientalisti esista anche una realtà scientifica, e sono giunti a conclusioni allarmanti.
Lo studio ha riguardato l'area di Singapore, 540 km quadrati soggetti negli ultimi 183 anni a una perdita di habitat naturale del 95 per cento.
Sulla base del numero di specie scomparse in questo periodo, è stato calcolato un tasso di estinzione che va dal 34 all'87 per cento delle specie di farfalle, pesci, uccelli e mammiferi e dal 5 all'80 per cento di piante, crostacei, anfibi, rettili e di alcune famiglie di insetti.
Applicando metodi statistici gli studiosi hanno poi creato un modello matematico per misurare l'estinzione collegata alla distruzione degli ambienti naturali. Secondo i calcoli se l'impatto umano continuerà, il Sud Est Asiatico dovrà affrontare nel prossimo secolo una vera e propria estinzione di massa, con una perdita dal 13 al 42 per cento di tutte le specie viventi nell'area.

(Notizia aggiornata al 4 agosto 2003)

30 luglio 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us