Animali

Questo elefante selvatico fuma carbone

Il video di un pachiderma che emette nuvole di fumo in una foresta indiana è diventato virale: dietro allo strano - ma non del tutto nuovo - comportamento c'è forse una forma di automedicazione.

Capita talvolta di imbattersi in video di animali che fumano - in genere primati ospiti di uno zoo, che riutilizzano i mozziconi abbandonati da umani maleducati. Ma le boccate di fumo di un altro animale suscitano maggiori interrogativi: un gruppo di biologi ha di recente filmato una femmina di elefante asiatico (Elephas maximus) intenta a fumare pezzi di carbone nel bel mezzo di una foresta indiana.

Il pachiderma è stato trovato dagli scienziati del Wildlife Conservation Society's India Program mentre controllavano le telecamere nascoste all'interno del Nagarahole National Park and Tiger Reserve, nello stato indiano del Karnataka. Nel video si vede l'elefante raccogliere pezzi di carbone di legna ancora fumante, riempirsene la bocca ed esalare boccate di fumo.

Cercato di proposito. In molte foreste indiane, le guardie forestali utilizzano piccoli incendi controllati per creare sentieri che aiutino ad arginare i roghi. Questa tecnica lascia dietro di sé pezzi di carbone sparsi a terra, che forse il pachiderma non ha raccolto per caso. Per gli autori della scoperta, l'elefante potrebbe aver usato il carbone come "farmaco", sfruttandone l'abilità di legarsi alle tossine e l'effetto lassativo.

«La femmina sembrava raccogliere pezzi dal suolo, soffiar via la cenere accumulata su di essi e consumare il resto», spiega Varun Goswami, biologo della Wildlife Conservation Society. Del resto, il carbone di legna si può formare anche in luoghi non raggiunti dall'uomo, per esempio vicino ad alberi colpiti da un fulmine.

Gli scimpanzé hanno imparato ad apprezzare le doti curative di alcune piante, e le sfruttano regolarmente. Vedi anche: le più curiose forme di automedicazione tra primati © Anup Shah/Nature Picture Library/contrasto

mangia (e fuma) che ti passa. L'automedicazione animale - detta zoofarmacognosia - può raggiungere esempi anche molto sofisticati: il còlobo rosso di Zanzibar (Piliocolobus kirkii), un primate endemico dell'arcipelago africano, è stato osservato mangiare carbone per controbilanciare alcune sostanze tossiche presenti nella sua dieta. Alcuni bonobo del Congo ingeriscono foglie ruvide per intero, nel tentativo di rimuovere i parassiti dall'apparato digerente. Altri primati mangiano argilla per annientare i batteri, mentre gli elefanti africani in Kenya utilizzano alcune foglie per velocizzare il parto.

Non è chiaro se si tratti di comportamenti appresi o derivanti da una conoscenza ancestrale della "chimica" del territorio. Questa seconda ipotesi è vera senz'altro per alcuni passeriformi messicani, che hanno imparato a sfruttare le proprietà da insetticida della nicotina contenuta nei mozziconi di sigaretta abbandonati: usandoli per tappezzare il nido, tengono lontani i parassiti.

27 marzo 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us