Focus

È vero che i cani prevedono i terremoti?

corbis-42-32050183
Pur avendo sensi più sviluppati dei nostri, i cani non possono prevedere i terremoti - © Kirstie Tweed/Corbis |

Lo si dice anche di altri animali, ma non è vero. Indubbiamente gli animali hanno sensi più sviluppati dei nostri e potrebbero quindi avvertire i suoni provocati dalle lievi scosse che precedono il terremoto vero e proprio, o piccole variazioni locali del magnetismo, o ancora annusare piccole quantità di gas (come il radon) liberate dai movimenti delle rocce (Guarda le nubi del terremoto).

 

Tuttavia, questi comportamenti anomali sono stati segnalati sempre dopo il terremoto.
Unico caso realmente documentato è quello verificatosi nell'agosto del 2011 durante il terremoto che ha colpito la costa est degli Stati Uniti.

Animali con il sismografo
Allo Smithsonian’s National Zoological Park di Washinghton, nei minuti precedenti l'arrivo del sisma, sono stati documentati diversi comportamenti insoliti degli animali.
Tra i 5 e 10 secondi prima del terremoto, molte scimmie hanno abbandonato il loro cibo e sono salite sugli alberi. Anche i fenicotteri sembravano essersi accorti di qualcosa: si sono raccolti in gruppo poco prima che la terra iniziasse a tremare e sono rimasti vicini per tutta la durata del terremoto.
(Terremoti? Qualcuno li apprezza)

Più incredibile il comportamento dei lemuri, in particolare dei vari rossi (Varecia rubra) che hanno lanciato l'allarme 15 minuti prima del sisma. Allarme che hanno ripetuto poco prima che la terra vibrasse.
E ancora, un elefante si è nascosto e, dopo il terremoto, si è rifiutato di uscire per mangiare.


Leggi anche:
Come si determina la profondità dei terremoti?
Come mai i terremoti avvengono quasi sempre di notte?
Che cosa fare in caso di terremoto
Il sismografo che sibila

 

21 maggio 2012