Animali

È ufficiale (forse): i dinosauri si sono estinti per colpa dell'asteroide

Un nuovo studio prova a mettere la parola fine sull'annosa questione dell'estinzione dei dinosauri, e punta il dito sull'asteroide come unico colpevole.

Chi è il colpevole dell'estinzione dei dinosauri avvenuta 66 milioni di anni fa? La "teoria dell'asteroide" è da sempre la più accreditata, e soprattutto quella che è uscita dalle mura dell'accademia per entrare a far parte della cultura popolare. La realtà, però, è che ci sono ancora dubbi sulla causa (o le cause) di una delle più grandi estinzioni di massa della storia del pianeta. Dopo decenni di discussioni, il mondo scientifico ha ristretto il campo a due sospetti: da un lato il già citato asteroide, dall'altro un evento vulcanico devastante avvenuto in India, nella zona dei Trappi del Deccan. Ora, uno studio pubblicato su Science prova a mettere la parola fine sulla discussione, spiegando che i vulcani non c'entrano nulla: il colpevole è solo l'asteroide.

Dall'alto o dal basso? Sia l'ipotesi dell'asteroide sia quella del vulcano si confrontano sul tema degli effetti sul clima dei due eventi. L'impatto del corpo celeste nel golfo del Messico avrebbe generato tsunami e incendi e sollevato in aria miliardi di tonnellate di detriti di ogni tipo, tra cui rocce ricche di zolfo, la cui presenza in atmosfera avrebbe causato un rapido crollo delle temperature, portando all'estinzione il 75% delle specie esistenti. Anche i vulcani del Deccan avrebbero fatto qualcosa di simile, scagliando in aria tonnellate di detriti che avrebbero avuto un effetto devastante sul clima. Ma come si fa a decidere quale tra due eventi catastrofici avvenuti quasi contemporaneamente abbia davvero portato i dinosauri all'estinzione?

Asteroide sia. Per provare a rispondere, Pincelli Hull e il suo team alla Yale University hanno creato un modello in grado di simulare l'impatto sul clima dei gas serra emessi in atmosfera dai Trappi del Deccan. E hanno scoperto che quelle eruzioni hanno sì avuto conseguenze sul pianeta, ma non così catastrofiche: un crollo delle temperature di un paio di gradi centigradi, non pochi ma certo non sufficienti a portare all'estinzione tre quarti del pianeta. Oltretutto, secondo Hull il Deccan avrebbe smesso di eruttare 200.000 anni prima dell'impatto dell'asteroide, che al contrario fu contemporaneo all'estinzione di massa. Discussione chiusa, quindi? Neanche per sogno: c'è chi fa notare che il modello si basa su dati (per esempio, la quantità di CO2 emessa dai vulcani) sui quali ci sono ancora incertezze. Nell'annosa discussione su chi sia il colpevole dell'estinzione dei dinosauri, insomma, l'asteroide ha appena segnato un punto a suo favore, ma non sappiamo ancora se sia quello decisivo.

7 febbraio 2020 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us