Duri a morire

Non arrivano a 2 millimetri di lunghezza, eppure i tardigradi (Tardigrada) - finiti sotto la lente del microscopio elettronico - sono resistentissimi e appartengono alla categoria degli organismi...

spl_z203025-water_bears_alt
Duri a morire
Non arrivano a 2 millimetri di lunghezza, eppure i tardigradi (Tardigrada) - finiti sotto la lente del microscopio elettronico - sono resistentissimi e appartengono alla categoria degli organismi estremofili. Nessuna condizione ambientale, infatti, neanche la più estrema, li scalfisce. Sono capaci di sopravvivere senz'acqua per quasi dieci anni e si sentono a proprio agio a meno 200° C di temperatura così come nell'acqua bollente. Tutto merito di alcuni meccanismi difensivi che, in caso di avversità, riducono drasticamente la loro attività metabolica. Forse è per questo che gli scienziati ne hanno documentato l'esistenza in ogni angolo del mondo, dalla cima dell'Himalaya ai fondali oceanici.
19 Marzo 2008 | Elisabetta Intini

Codice Sconto