Animali

Ci si può difendere dall'aggressione di un orso?

Esiste in commercio uno spray anti-orso. Abbiamo chiesto a uno zoologo del WWF come funziona e perché in Italia è vietato.

Il 6 aprile 2023, mentre correva tra i boschi della Val di Sole, in Trentino, un runner è stato ucciso, probabilmente da un orso bruno europeo (Ursus arctos). Lo verificherà l'autopsia in corso in queste ore.

Circa un mese prima (il 5 marzo), un uomo, che stava facendo un'escursione con il suo cane in Val di Rabbi (dunque in una zonaa vicina all'ultimo episodio), nei pressi di una malga, a circa 2.000 metri di altitudine, si è trovato faccia a faccia con un esemplare di orso. Il plantigrado l'ha aggredito, ma l'uomo, nonostante abbia riportato ferite e graffi, è riuscito a mettersi in salvo e chiedere aiuto.

Perché in questi anni sembra che gli attacchi verso l'uomo siano aumentati nelle nostre valli? Sono veramente così tanti gli orsi e quindi gli incontri con l'uomo sono diventati più frequenti? Abbiamo chiesto a Marco Antonelli, zoologo del WWF Italia, esperto di grandi carnivori, di spiegarci come dobbiamo comportarci se incontriamo un orso sul nostro cammino e quali sono gli strumenti di difesa che abbiamo a disposizione se ci aggredisce.

Diamo i numeri. «Dal 2014 a oggi, in Trentino, ci sono stati sette episodi di aggressione (inclusa quella del 5 marzo) verso l'uomo da parte di orsi», afferma Antonelli. «Innanzitutto bisogna chiarire che quello dell'orso verso l'uomo non è mai un attacco predatorio, ma un tentativo di difendere una risorsa, nella maggioranza dei casi la propria cucciolata.

Un'altra causa frequente dell'attacco all'uomo da parte di un orso è la presenza di cani non tenuti al guinzaglio: la legge prevede che nelle aree naturali gli animali domestici non vengano lasciati liberi», prosegue l'esperto.

Cosa fare se si incontra un orso (e cosa non fare)
  • Non seguite le tracce dell'orso: rispettate il suo bisogno di tranquillità.
    •Se avvistate da lontano un orso, godetevi la scena: non tentate di avvicinarlo.
    •Vicino alle baite, custodite gli avanzi dei pasti in modo che l'orso non possa raggiungerli.
    •Quando attraversate boschi dove è segnalata la presenza di un orso, fate un po' di rumore camminando. L'orso ha sensi molto sviluppati, ed evita l'uomo quando ne avverte la presenza.
    •Se l'orso si alza in piedi e annusa è solo per identificare meglio ciò che lo circonda, non è un segno di aggressività.
    •Se incontrate dei cuccioli, allontanatevi con cautela ripercorrendo i vostri passi.
    •Se lo incontrate a breve distanza, stare calmi e non allarmate l'orso gridando o facendo movimenti bruschi.
    •Se opportuno tornate indietro lentamente, non correte. La corsa può indurre un inseguimento, come succede spesso con i cani.
    •Per quanto vi possa sembrare bizzarro, siete voi a dover lasciare all'orso una via di fuga - un percorso sicuro per allontanarsi - altrimenti si sentirà in trappola...

 

La miglior difesa è la distanza. Tuttavia, anche se i casi di aggressione sono rari e generalmente collegati a un comportamento scorretto dell'uomo verso il plantigrado, è possibile che questo accada. Come difendersi? «Negli Stati Uniti sono molto diffusi gli spray anti-orso, venduti comunemente ai turisti come "assicurazione personale", senza bisogno di alcun tipo di autorizzazione. Si tratta di un prodotto simile allo spray al peperoncino usato anche in Italia per difendersi dai malintenzionati», spiega Antonelli.

Le bombolette anti-orso, però, si differenziano da quelle che usiamo comunemente per l'autodifesa perché contengono una percentuale di peperoncino molto più alta e una gittata più lunga, rappresentando un'arma pericolosa se finiscono nelle mani sbagliate.

In Italia. Nel nostro Paese questo prodotto, pur ampiamente diffuso nel resto del mondo, non solo non è in commercio, ma ne è vietato l'utilizzo, perché considerato alla stregua di un'arma.

Lo spray deve quindi sottostare alla legislazione che riguarda il porto d'armi, anche se le associazioni di tutela della natura, come il WWF, sono favorevoli alla liberalizzazione di questo deterrente da usare nei rari casi di aggressione da parte di un orso.

«Sarebbe molto utile usare questo spray come deterrente per evitare il contatto fisico con un orso, perché il peperoncino nebulizzato stordisce l'animale, infiammando occhi e mucose per una decina di minuti, dando il tempo alla persona di scappare, senza creare danni permanenti all'orso», conclude Antonelli.

---

Su Storia in Podcast abbiamo raccontato la storia di Juan Carrito, l'orso bruno marsicano travolto da un'auto il 23 gennaio 2023 su una strada del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. 

7 aprile 2023 Paola Panigas
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us