Animali

Dieci mesi in volo senza mai toccare terra

È stato dimostrato che il rondone può restare in aria molto, molto a lungo: di fatto, nell'arco della sua vita resta in volo molto più di quanto stia a terra.

Il rondone (Apus apus), un piccolo uccello migratore della famiglia degli Apodidi, sembra plasmato dall'aria e per l'aria. In volo somiglia a una falce di Luna, con una testa piccola e la coda che accompagnano l'andamento della curvatura delle ali. Si sapeva da tempo che questo uccello può volare per giorni senza sosta, senza mai posarsi da nessuna parte, ma ora una ricerca rileva che può addirittura trascorrere anche 10 mesi in volo senza mai posarsi.

Scende a terra solo quando deve costruirsi il nido, per depositare e covare le uova, perché in volo può anche accoppiarsi.

Un rondone a terra: non è facile sorprenderlo così.

A riposo per pochi un attimo. Anders Hedenstrom, biologo all’università di Lund (Svezia), ha condotto il suo studio sul rondone (vedi Current Biology, in inglese) con l'ausilio di rilevatori che, in 1,1 grammi, includono accelerometro e sensore di luce, per determinare la posizione dell'uccello di giorno e di notte.

In questo modo sono stati "seguiti" 19 rondoni, tra il 2014 e il 2015, che hanno trascorso l’inverno in Africa occidentale e l'estate in Europa.

Tre di loro non si sono mai posati a terra, letteralmente; gli altri sono scesi in rare occasioni, durante la notte, e solo per pochi minuti. Sta di fatto che in media gli uccelli sono rimasti in volo per il 99 per cento del tempo, a eccezione del periodo di nidificazione.

Il mistero del sonno. Le registrazioni hanno permesso di verificare che durante tutto l'anno, in particolare al crepuscolo, gli uccelli possono salire fino a oltre 2 km di quota. Hedenstrom ritiene che, quando arrivano a queste altezze, si riposino fino ad addormentarsi mentre proseguono il volo come alianti. È difficile spiegare come i rondoni, e altri uccelli, riescano a dormire in volo: bisognerebbe forse ricorrerere a rilevatori cerebrali sulle loro teste, ma quelli oggi disponibili pesano troppo.

1 novembre 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us