Speciale
Domande e Risposte
Animali

Che fare se incontri un orso?

D'estate, in montagna, può capitare di avere un incontro ravvicinato con un orso. Ecco allora alcuni consigli pratici: che cosa fare e che cosa non fare.

La vicenda dell'orsa Daniza (2014) e dell'ormai famoso M49 - ribattezzato Papillon per la sua abilità nel fuggire dai recinti dov'è stato rinchiuso più volte - alimentano come sempre il dibattito sulla convivenza con questi grandi animali, soprattutto d'estate. Se siete in vacanza in montagna e amate fare lunghe passeggiate tra i boschi potrebbe capitarvi di avvistarne uno, forse addirittura di trovarvi più vicini all'orso di quanto vi sarebbe piaciuto. Ecco allora alcune regole di comportamento: che cosa fare e cosa non fare quando ci si imbatte in un orso - o in un altro animale potenzialmente pericoloso.

  • Non seguite mai le tracce dell'orso: rispettate il suo bisogno di tranquillità.
  • Se avvistate da lontano un orso, godetevi la scena: non tentate mai di avvicinarlo.
  • Vicino alle baite, custodite gli avanzi dei pasti in modo che l'orso non possa raggiungerli.
  • Quando attraversate boschi dove è segnalata la presenza di un orso, fate un po' di rumore. L'orso ha sensi molto sviluppati: fugge la presenza dell'uomo non appena l'avverte.
  • Se l'orso si alza in piedi e annusa è solo per identificare meglio ciò che lo circonda, non è un segno di aggressività!
  • Se incontrate dei cuccioli allontanatevi con cautela, ritornando sui vostri passi.
  • Se avete un incontro ravvicinato con un orso, state calmi e non allarmate l'animale gridando o facendo movimenti bruschi.
  • Sempre nel caso di un incontro ravvicinato, tornate indietro lentamente, senza correre. La corsa può indurre un inseguimento, come succede spesso con i cani.
  • Lasciate sempre all'orso una via di fuga.
1 gennaio 2021
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us