Animali

Comedy Wildlife Photography Awards 2018: i vincitori

Scoiattoli determinati, squali ammiccanti e rinoceronti con le piume: il volto più lieve e scanzonato della vita animale in un concorso fotografico che non dimentica l'importanza della tutela della biodiversità.

La Natura offre scorci di maestosa bellezza, immagini auliche e drammatiche, ma anche scene ironiche ed esilaranti: proprio su queste si concentra il concorso di fotografia animale che insieme diverte e fa riflettere, il Comedy Wildlife Photography Awards.

Il premio è nato per la necessità di sottolineare il lato più leggero e divertente della vita animale, in un panorama di concorsi seri, posati e prestigiosi; e allo stesso tempo per porre l'accento sull'importanza della conservazione animale (per questo la Born Free Foundation, che si occupa di questi temi, è partner del concorso). Le stesse creature che in queste foto ci fanno sorridere, sono minacciate dalla nostra disattenzione per l'ambiente, dai cambiamenti climatici, dall'inquinamento e dalle nostre abitudini di consumo.

Le foto premiate nel 2018 sono state scelte tra migliaia di proposte in otto diverse categorie. Qui sotto una selezione delle nostre preferite, oltre alla vincitrice assoluta - a inizio pagina.

Kallol Mukherjee ha scoperto, dietro alla lente della fotocamera, un nuovo animale: il "rinopavone". © CWPA
Nella categoria dedicata alle Creature dell'Aria si è distinta questa foto di un gufo sospettoso. L'autore è il fotografo californiano Shane Keena. © CWPA
Questo orso grizzly (Ursus arctos horribilis) ha mal di testa, secondo l'interpretazione di Danielle D'Ermo, autrice dello scatto. Che tutto sommato sembra credibile. © CWPA
Sergey Savvi ha fermato in uno scatto il "tango marziale", cioè la lotta per le femmine, o per il territorio, tra due maschi di drago di Komodo (Varanus komodoensis Ouwens). © CWPA
Vincitrice della categoria dedicata agli scatti subacquei è Tanya Hoppermans, con questa foto di una verdesca (Prionace glauca) sorridente. © CWPA
Equilibri instabili. Tra le foto più apprezzata anche quella delle evoluzioni di uno scoiattolo, catturate dallo svedese Geert Weggen. © CWPA
Nella foto le due principali passioni di Roie Galitz, autore dello scatto: la fotocamera e gli animali selvatici che il fotografo naturalistico ama ritrarre. L'orso polare è alle prese con un nuovo hobby. © CWPA
Quando scappa... un piccolo gufo colto sul fatto da Arshdeep Singh (India), vincitore nella categoria dedicata ai ragazzi. © CWPA
Una scaletta di orsi bruni, con la madre che attende paziente a terra. La foto è del fotografo finlandese Valtteri Mulkahainen, vincitore della categoria Amazing Internet Portfolio award. © CWPA
25 novembre 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us