Animali

Come le femmine di bonobo ingannano i maschi

Le femmine di bonobo riescono ad ingannare i maschi circa la propria fertilità: in questo modo abbassano la competizione per l'accoppiamento e controllano il gruppo.

Per i maschi di bonobo (Pan paniscus) la vita di coppia è tutt’altro che facile: una recente ricerca ha messo in luce un curioso comportamento delle femmine, in apparenza mirato a ingannare i potenziali partner circa la loro fertilità, impedendo ai maschi di sapere con precisione quando sono pronte a procreare.

In tal modo la competizione per l’accoppiamento diminuisce e le femmine riescono a esercitare una sorta di controllo sociale all'interno del loro gruppo.

Se il maschio ci casca. In molte specie di primati le femmine dichiarano di essere pronte all’accoppiamento inviando ai maschi segnali ben visibili: la pelle attorno ai genitali cambia colore e l’intera zona, durante il periodo mestruale, si inturgidisce e si gonfia visibilmente.

Ma nelle femmine di bonobo questi messaggi sono inaffidabili: i tessuti possono infatti modificarsi nella forma e nel colore anche in assenza di ovulazione, oppure rimanere inalterati anche nel periodo più fertile.

Confusi e felici. La competizione tra maschi per garantirsi la progenie è tanto più accesa quanto più le femmine inviano segnali precisi sulla loro fertilità: ma i maschi di bonobo, non potendosi fidare di ciò che comunicano le potenziali compagne, tendono a mantenere un basso livello di aggressività anche nella stagione degli amori.

Secondo Pamela Heidi Douglas, la ricercatrice del Max Plank Institute che ha condotto lo studio, i maschi di bonobo devono affidarsi ad altri sistemi per scoprire se le femmine sono pronte all’accoppiamento. Per esempio devono passare più tempo con loro dedicandosi al grooming piuttosto che litigare con gli altri pretendenti.

Pace e bugie. Queste strategie alternative potrebbero essere alla base della relativa pace che regna all’interno delle comunità di bonobo, diversamente da quanto avviene tra altri primati.

Questo singolare controllo sociale esercitato dalle femmine sembra funzionare anche se i bonobo sono poligami: i maschi si accoppiano con più femmine, e le femmine con più maschi.

Secondo la Douglas, la capacità delle femmine di ingannare i maschi sulla propria disponibilità sessuale e la loro libertà di accoppiarsi con chi vogliono le avrebbero condotte ai vertici della scala sociale, garantendo loro, di fatto, il controllo sul gruppo.

1 luglio 2016 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us