Come funziona la luce delle lucciole?

La luminescenza è generata dalla combinazione tra un enzima del sangue (la luciferasi), una proteina (la luciferina), l’ossigeno e un acido naturale, l’adenosintrifosfato, che negli organismi...

2002628223640_10

La luminescenza è generata dalla combinazione tra un enzima del sangue (la luciferasi), una proteina (la luciferina), l’ossigeno e un acido naturale, l’adenosintrifosfato, che negli organismi viventi ha la capacità di convertire gli zuccheri e i grassi in energia. Questa, in presenza della luciferasi, della luciferina e dell’ossigeno si trasforma in luce. Queste sostanze si trovano in una parte dell'addome, attraversata da minuscoli canali aerei, tra due pareti: quella anteriore è fatta di chitina, sostanza trasparente, quella posteriore ha forma parabolica e, grazie alla presenza di microcristalli, ha funzione riflettente. Proprio come in un faro. Il lampeggiamento ha la funzione di richiamo sessuale che il maschio rivolge alla femmina.

28 Giugno 2002

Codice Sconto