Animali

Come funziona il cervello dei topi

Una tecnica rivoluzionaria per vedere come cambia il cervello di un mammifero; dal vivo.

Come funziona il cervello dei topi
Una tecnica rivoluzionaria per vedere come cambia il cervello di un mammifero; dal vivo.

Niente baffi. Se si accorciano ai topi, alcune parti dei neuroni crescono più velocemente.
Niente baffi. Se si accorciano ai topi, alcune parti dei neuroni crescono più velocemente.

Due studi sullo stesso argomento, due conclusioni opposte. Il soggetto è il cervello dei topi, osservato per la prima volta con una tecnica rivoluzionaria che permette di seguire, con l'animale vivente, lo sviluppo dei singoli neuroni. O meglio, di una parte dei neuroni, le cosiddette spine dendritiche, minuscoli prolungamenti che collegano le cellule nervose tra di loro. Si pensa che le spine siano la struttura di base de cervello, e che da esse dipenda lo sviluppo dell'intelligenza e della memoria. Il loro numero è elevatissimo; sono infatti diecimila per ogni neurone. Il gruppo americano-svizzero, guidato da Joshua Trachtenberg ha scoperto che le spine dendritiche hanno una vita, al massimo, di 100 giorni.
Questione di età? L'altro gruppo, condotto da Jaime Grutzendler, ha invece osservato una vita media delle spine dendritiche di oltre 13 mesi. A parte la tecnica avanzatissima utilizzata per analizzare le cellule nervose, lo studio dimostra quanto importante sia l'età del soggetto. I primi, infatti, hanno lavorato con topini giovani, i secondi con animali più vecchi, che avevano cioè superato l'età adulta. Il gruppo guidato da Trachtenberg ha anche scoperto che la crescita e lo sviluppo delle spine è governato dagli impulsi sensoriali: se si accorciano i baffi ai topi, le spine crescono più velocemente.

(Notizia aggiornata al 29 dicembre 2002)

20 dicembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us