Animali

La salamandra Matusalemme (e gigantesca)

Lungo quasi un metro e mezzo e pesante 52 kg, l'anfibio potrebbe avere 200 anni.

Assomiglia a uno strano essere preistorico o a un mostro di fantasia, ma la salamandra gigante trovata per caso nelle acque di una caverna dello Chongqing, in Cina, è decisamente reale. Lungo 1,4 metri e pesante 52 chili, l'anfibio a rischio estinzione della famiglia Andrias davidianus è stato trasportato in un centro di ricerca per essere protetto e studiato.


A dispetto della taglia extra large, il vero dato sorprendente riguarderebbe l'età: gli scienziati sostengono che l'animale potrebbe avere circa 200 anni, 150 in più rispetto alla vita media degli esemplari tenuti in cattività. «Ho studiato zoologia per più di 20 anni. Mai avevo visto una cosa simile in natura», ha dichiarato Peng Jianjun, professore presso l'Università di Chongqing.

made in China. Le dimensioni ragguardevoli devono stupire il giusto, visto che la salamandra cinese è nota per essere l'anfibio più grande al mondo. E quella appena rinvenuta non è nemmeno la più gigantesca: in precedenza ne sono state scoperte alcune lunghe fino a 1,8 metri. I suoi tratti preistorici non sono frutto del caso: la famiglia da cui discendono questi rettili risale al periodo Giurassico, circa 170 milioni di anni fa.

Allerta estinzione. Le salamandre cinesi sono incluse nella lista delle specie gravemente a rischio. L'inquinamento e la distruzione del loro habitat naturale stanno mettendo a dura prova la resistenza della popolazione, ormai ridotta dell'80%. A questo si aggiunge un'altra minaccia: i cinesi le considerano una prelibatezza da gustare a tavola.

20 dicembre 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us