Animali

Che cosa succede se lasci un iPad in mano a un orango?

Allo Smithsonian National Zoological Park di Washington ci hanno provato. Con risultati sorprendenti.

Il vostro tablet dato in mano a una grande scimmia (e non stiamo parlando di quello scimmione del vostro partner)? Allo Smithsonian National Zoological Park di Washington, uno dei giardini zoologici più antichi e famosi d'America, ci hanno provato, e non se ne sono pentiti.

Dopo che lo scorso anno, la famiglia di un impiegato dello zoo ha donato un iPad all'istituzione, è iniziato un programma per avvicinare gli oranghi (gen. Pongo) al mondo dei giochi su tablet. Ad oggi le app utilizzate sono una decina, e permettono a 6 oranghi di suonare, disegnare, specchiarsi o cimentarsi in semplici compiti cognitivi.

L'orango "artista" che disegna: guarda

Secondo gli etologi dello Smithsonian, i primati non ci hanno messo molto ad abituarsi ai nuovi "giocattoli": in passato avevano infatti partecipato a programmi in cui erano richiesti analoghi task cognitivi. Il programma, precisano gli scienziati, è maggiormente volto a sviluppare la creatività degli animali favorendo il divertimento e l'interazione con gli inservienti che a verificarne l'intelligenza.

«Alcuni oranghi si lasciano incantare da una app che riproduce pesci digitali che nuotano all’interno di un laghetto» racconta Becky Malinsky, una delle addette dello zoo. «Una femmina in particolare, invece, sembra apprezzare particolarmente l’interazione con l’inserviente e gli porge indietro il tablet quando ha finito di giocare. Come a dire: adesso è il tuo turno».

Fa caldo e l'orango si rinfresca con un fazzoletto (video)

Gli etologi sperano che in futuro, wireless permettendo, si possano sfruttare applicazioni come FaceTime per permettere agli oranghi di comunicare visivamente con primati presenti in altri zoo o con i loro inservienti prediletti che nel frattempo hanno cambiato posto di lavoro. La capacità di queste scimmie di fruire della tecnologia le avvicina ancora di più agli esseri umani e rende ancora più urgente la necessità di espandere i programmi di conservazione dei primati nel mondo.

Guarda anche l'orango che prende lezioni di nuoto

I primati più simpatici e intelligenti in questa gallery

25 gennaio 2013 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us