Speciale
Domande e Risposte
Animali

I cani scontrosi imparano meglio di quelli socievoli?

I cani dal carattere scontroso sono più attenti di quelli più simpatici quando devono apprendere un comportamento da un umano estraneo.

Avete adottato un cane non proprio simpatico e socievole? Ci sono buone notizie: la scienza ha portato alla ribalta anche i grumpy dog, i cani scontrosi! Secondo l'etologo Péter Pongrácz, dell'Università Eötvös Loránd di Budapest, i grumpy dogs - definiti così dai ricercatori ungheresi perché non sono quattrozampe aggressivi ma hanno un atteggiamento scontroso -  imparano meglio dagli estranei.

Che caratterino! Gli scienziati hanno messo a confronto le performance di cani dalle differenti personalità, tra cui appunto il carattere grumpy, scontroso: una definizione coniata per cani con caratteristiche come l'essere restii ad arrivare subito se chiamati, abbaiare o ringhiare se disturbati, essere molto attivi e piuttosto gelosi del proprio cibo.

Leggi anche lo Speciale cani di focus.it

In un esperimento, i cani dovevano raggiungere un cibo o un gioco ben in vista sistemati dietro una staccionata a forma di V. Ebbene, i cani grumpy e quelli socievoli se la cavavano allo stesso modo in due condizioni: quando dovevano arrivare alla ricompensa da soli (ed era più difficile), e quando i padroni mostravano loro il percorso per ottenere il premio - perché i cani hanno un apprendimento sociale, ovvero imparano ad agire vedendo altri cani o altri umani fare qualcosa.

Cani più attenti. I quattrozampe scontrosi, invece, si dimostravano molto più rapidi se dovevano seguire le indicazioni per raggiungere l'oggetto date dallo sperimentatore, ovvero non dal loro padrone. Forse, ipotizzano gli autori della ricerca, perché i cani dal carattere scontroso seguono le mosse di un umano estraneo con più attenzione. Ma perché si comportano in questo modo resta ancora una domanda aperta.

30 marzo 2022 Giovanna Camardo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us